Autostrade, De Micheli: «Entro la settimana completate verifiche in 34 gallerie»

La ministra alle Infrastrutture assicura: entro i prossimi giorni ci sarà una «progressiva regolarizzazione della viabilità»

Entro la fine della settimana termineranno le verifiche e i lavori su 34 gallerie del nodo autostradale ligure, ed entro la prossima verranno effettuate le verifiche strumentali sulle residue 50: ad annunciarlo, aprendo uno spiraglio al graduale ritorno alla normalità della viabilità, è stata la ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli durante il question time alla Camera, rispondendo a un'interrogazione della deputata spezzina di Cambiamo!, Manuela Gagliardi. 

«Già nei prossimi giorni ci sarà una progressiva regolarizzazione della viabilità sulla rete autostradale ligure», ha detto De Micheli, spiegando che «per il Mit la sicurezza delle infrastrutture è fondamentale e, per questo, evidenzio anche le apposite disposizioni inserite nel Dl Semplificazioni»

De Micheli ha anche respinto le accuse mosse da Gagliardi - le stesse già ribadite dal governatore ligure, Giovanni Toti  - su un “assordante silenzio" di fronte al blocco e al caos della rete ligure nelle ultime settimane: «Ogni qualvolta il ministero è stato chiamato a rispondere si è presentato puntualmente con l'aggiornamento di tutte le situazioni viabilistiche autostradali e stradali», è stata la replica.

«Aspi ha presentato un programma di ispezione delle gallerie esistenti lungo tutte le tratte da essa gestite, da attuare nel corso del 2020 come richiesto dal Mit - ha proseguito la dem - È stato immediatamente segnalato e più volte ribadito al concessionario che il contenuto del programma ispettivo presentato doveva ritenersi integrativo e non sostitutivo delle attività che lo stesso era tenuto a espletare in forza della circolare ministeriale del 1967 sulla sicurezza delle infrastrutture stradali». De Micheli ha anche assicurato che nel periodo di lockdoen le attività sono proseguite, pur rallentate dell’emergenza coronavirus.  

«Da maggio, Aspi ha provveduto ad accelerare le attività di verifica, occupando porzioni maggiori di sedime autostradale e disponendo la chiusura temporanea di talune gallerie per l'effettuazione degli interventi - ha spiegato - Al fine di ridurre i disagi per l'utenza, il ministero ha immediatamente avviato costanti interlocuzioni con il concessionario per individuare, d'intesa con la Regione Liguria e gli enti locali, le modalità ottimali di espletamento. Con circolare del 7 luglio, si è provveduto a impartire indicazioni aggiornate sulle ispezioni che, senza incidere in alcun modo sulla validitò dei dati rilevati, consentono di ridurre al minimo i tempi di intervento, grazie all'utilizzo delle più moderne metodologie di indagine strumentale, e di ridurre i disagi per l'utenza. Inoltre, e' stata prevista la possibilità di attivare un apposito tavolo di coordinamento per il monitoraggio da parte dell'autorità prefettizia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Albaro: festa di compleanno notturna a Villa Gambaro, i residenti chiamano la polizia

Torna su
GenovaToday è in caricamento