menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp Cagliari 0-1 | Blucerchiati senza idee, decide un gol di Dessena

Deludente prestazione della squadra di Ferrara, che perde contro un Cagliari cinico e quadrato. I blucerchiati, sottotono e carenti nel gioco, incappano così nella quarta sconfitta consecutiva

La Sampdoria incappa nella quarta sconfitta consecutiva in campionato (dopo quelle contro Sampdoria Cagliari, le probabili formazioni
Napoli, Chievo e Parma),  perdendo per 0-1 il match casalingo contro il Cagliari. Una partita che suona come campanello d'allarme, perchè al di là del risultato quello che preoccupa maggiormente è l'atteggiamento e la mancanza di idee palesati oggi della squadra di Ferrara. La classifica è ferma da ormai troppo tempo a quota 10: la prossima difficile partita di campionato contro l'Inter diventa a questo punto decisiva. Il Cagliari invece, rinvigorito dalla cura Pulga-Lopez, conquista la terza vittoria consecutiva e supera i blucerchiati in classifica, salendo a quota 11.

CRONACA DEL MATCH La Samp inizia la partita riversandosi dalle parti di Agazzi: dopo 10 minuti sono già tre le occasioni interessanti capitate agli uomini di Ferrara: prima ci prova Eder su punizione, poi Estigarribia tenta di sorprendere il portiere isolano con un tiro da fuori, infine Gastaldello sfiora il palo con un colpo ti testa insidioso.

L'inizio della Samp lascia ben sperare i tifosi, ma più passano i minuti più la squadra di Ferrara si spegne, complice un Cagliari che chiude bene gli spazi e che si aiuta con numerosi falli tattici. La partita diventa così noiosa e poco avvincente, il Cagliari prova senza successo a violare la porta difesa da Berni e il primo parziale si chiude sullo 0-0.

Il secondo tempo inizia nel peggiore dei modi per la compagine blucerchiata: Thiago Ribeiro crossa in area verso DessenaGastaldello e Rossini si addormentanoo e per l'ex centrocampista doriano è un gioco da ragazzi insaccare alle spalle di Berni la rete del vantaggio.

La Samp avrebbe l'occasione per pareggiare dopo qualche minuto, ma Gastaldello si divora un gol solo davanti ad Agazzi.

Scansato il pericolo, il Cagliari si chiude così nella propria metà campo pensando maggiormente alla fase difensiva piuttosto che a quella offensiva. E ci riesce, complice una Samp davvero priva di verve, capace di rendersi pericolosa solamente nei calci piazzati. Nel finale Ferrara prova ad aumentare la spinta offensiva inserendo Icardi e Juan Antonio, ma il risultato non cambia.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-3-3): Berni; De Silvestri, Gastaldello, Rossini, Berardi (44' st Juan Antonio); Soriano, Tissone (33' st Icardi), Poli (14' st Munari); Estigarribia, Lopez, Eder. (Falcone, Renan, Mustafi, Poulsen, Savic). All.: Ferrara.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Ariaudo, Astori, Avelar; Ekdal, Conti, Dessena; Nainggolan (44' st Eriksson); Nenè, Thiago Ribeiro (14' st Ibarbo). (Anedda, Larrivey, Rossettini, Perico, Sau). All.: Pulga-Lopez.

Marcatore: Dessena 2’ st

Ammoniti: Astori, Thiago Ribeiro, De Silvestri, Conti, Munari, Nenè, Avelar, Nainggolan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento