menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma Sampdoria 2-1 | Doppietta di Amauri, blucerchiati ko

L'attaccante brasiliano segna un gol per tempo e manda ko la squadra di Ferrara. Eder accorcia su rigore nel finale del secondo tempo, ma il Parma resiste e porta a casa tre punti d'oro

Terzo ko di fila per la Sampdoria di Ciro Ferrara, che esce sconfitta dallo stadio Tardini per 2-1. Match deciso dall'episodio al 34esimo del primo tempo, quando l'arbitro Peruzzo assegna un calcio di rigore al Parma per fallo di Romero su Biabiany: il portiere doriano viene espulso e la Samp in un solo minuto si ritrova sotto di un gol (segnato a Amauri dal dischetto) e con un uomo in meno. Da li in poi è predominio gialloblù, con la Samp che riesce ad accorciare le distanze solo al 36esimo della ripresa grazie a un rigore di Eder. Con questa vittoria il Parma sale a quota 9 punti, la samp rimane ancorata a quota 11.

CRONACA DEL MATCH Nella primo tempo il Parma è più propositivo grazie alla grande mobilità di Amauri e Biabiany e a un Valdes ispirato: proprio il centrocampista parmense illumina la partita dopo soli 4 minuti con uno splendido suggerimento che lancia Biabiany davanti alla porta, ma l'attaccante di Donadoni non aggancia e spreca una buona chance.

La Samp si difende con ordine senza però avere guizzi decisivi nella metà campo di casa: Maxi Lopez non sembra essere in giornata e il solo Maresca prova a impensierire la porta difesa da Mirante. L'episodio chiave del match arriva al minuto 34: Valdes lancia in area Biabiany, che viene steso da Romero; l'arbitro assegna rigore e espulsione per l'estremo difensore doriano, scatendando le veementi proteste della squadra ospite.  Ferrara così deve mandare in campo Berni al posto di uno spento Maxi Lopez, ma  il neo entrato non riesce a impedire ad Amauri di segnare dal dischetto la rete dell'1-0.

Nel finale del primo tempo Valdes, tra i migliori della partita, sfiora il gol su punizione, ma la conclusione velenosa finisce sul palo.

Nella ripresa Ferrara prova a ridisegnare la squadra inserendo Soriano al posto di Renan, ma i cambi non sortiscono gli effetti desiderati perchè dopo 8 minuti di gioco il Parma raddoppia, grazie ancora ad Amauri, che batte Berni con un colpo di testa. I padroni di casa vanno anche vicino al 3-0, ma al 36esimo il match si riapre: Mirante atterra in area Eder, l'arbitro concede il penalty e ammonisce il portiere gialloblù scatenando le ire doriane per la mancata espulsione.

Ma la Samp non ne ha più e nel finale è ancora il Parma ad andare vicino al terzo gol legittimando il risultato.

TABELLINO

PARMA(4-3-3): Mirante; Rosi, Zaccardo, Paletta, Gobbi; Marchionni (35' st Ninis), Valdes, Galloppa (41' pt Parolo); Biabiany, Amauri, Belfodil (27' st Pabon). A disp.: Pavarini, Bajza, McEachen, Morrone, Palladino, Musacci, Acquah, Sansone, Fideleff. All: Donadoni.

SAMPDORIA (4-3-3): Romero; Berardi (25' st De Silvestri), Rossini, Costa, Estigarribia; Munari, Maresca, Renan (1' st Soriano); Eder, Maxi Lopez (35' pt Berni), Krsticic. A disp:, Falcone, Castellini, Mustafi, Tissone, Poulsen, Savic, Icardi. All: Ferrara.

Espulso: al 34' pt Romero. Ammoniti: Costa per proteste, Rossini, Valdes, Marchionni, Munari e Mirante per gioco scorretto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento