menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa-Cagliari: rientrano Gilardino e Jankovic, in forse Kaladze

De Canio ha già fatto qualche anticipazione sulla formazione, obbligata a vincere in quel di Brescia a porte chiuse. La gara coi sardi infatti è stata spostata in Lombardia per rispettare concomitanza con Juventus-Lecce

Si giocherà a Brescia dunque la sfida tra Genoa e Cagliari mercoledì 2 maggio 2012 alle 20.45, la prima delle due partite casalinghe da giocare a porte chiuse per i rossoblù. La decisione della Lega consentirà così di mantenere la contemporaneità con la partita tra Juventus e Lecce in programma a Torino sempre alle 20.45.

La decisione è stata resa nota proprio dalla Lega Calcio a due giorni dalla partita dopo che in precedenza il prefetto di Genova ne aveva deciso lo spostamento alle 15. Ma che si fosse giocata al Ferraris alle 20.45 o in altro luogo e orario, il Genoa mercoledì sera si trova di fronte a una di quelle gare con un solo risultato possibile: la vittoria.

Dopo la diciassettesima sconfitta stagionale subita a Bologna, in casa rossoblù sono finite anche le parole. Parlare serve a poco e lo sa bene De Canio che nel dopo gara faticava a spiegare la prestazione di una squadra che, obbligata a far risultato, si era trovata sotto di due gol già a metà del primo tempo.

Nella ripresa però il Genoa ha dimostrato di essere ancora vivo pur dovendo combattere non solo contro le proprie paure e contro gli avversari ma anche verso episodi negativi a dir poco dubbi, come il rigore non assegnato a Milano per il mani di Nesta e la trattenuta su Kaladze in area al momento di colpire il pallone che è poi terminato sulla traversa contro il Bologna.

De Canio a microfoni spenti ha parlato di 'acrimonia' da parte degli arbitri ma è consapevole che i suoi giocatori devono riuscire a dare quel qualcosa in più che fino ad ora è venuto a mancare. Il solo Palacio non sembra in grado di reggere l'intero peso della squadra. A Bologna ha evitato il tracollo con un gol e un assist al termine di un'azione travolgente ma ancora una volta è stato poco supportato dai compagni.

Contro il Cagliari De Canio ha già annunciato che farà turn over con il rientro dal primo minuto di Gilardino in attacco. Il tecnico lucano potrà contare poi su Bosko Jankovic mentre Kaladze, per un problema ai flessori, appare in dubbio e potrebbe essere sostituto da Carvalho (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento