Lunedì, 20 Settembre 2021
Costume e società

Portofino e la leggenda dei fantasmi della Notte dei Morti

Accanto alla chiesa di San Giorgio si affaccia sul mare un balcone naturale dalla triste fama

Siamo abituati a pensare a Portofino a un delizioso gioiellino di riviera, uno dei posti sicuramente più conosciuti del mondo e frequentati da numerosi vip.

Portofino ha però anche un lato oscuro, almeno secondo le leggende del luogo: a destra del portone della chiesa di San Giorgio, infatti, si affaccia sul mare un balcone naturale dalla triste fama.

Questo "balcone", a picco sul mare e su una scogliera pericolosa e battuta dalle onde, di giorno viene visitato da numerosi turisti che scattano suggestive foto, ma di notte pare vi si siano gettate diverse persone. Uno sposo infelice la mattina delle nozze, una coppia di amanti, una moglie tradita, un finanziatore fallito, una fanciulla sedotta e abbandonata sono solo alcune delle persone che si sono buttate da lì, almeno stando a "I misteri della Liguria" (De Ferrari editore) di Simonetta Valenziano. 

E la Notte dei Morti, il 2 novembre, si dice che se qualcuno si affaccia da questo balcone e guarda giù, in mare, vedrà la processione delle anime dei defunti risalire lungo la scogliera, entrare in chiesa, recitare una preghiera, e poi ributtarsi in acqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portofino e la leggenda dei fantasmi della Notte dei Morti

GenovaToday è in caricamento