Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

Secondo le leggende, ogni 10 anni all'alba compare un fantasma che insulta i passanti

Sono tanti i fantasmi che - secondo le leggende popolari - animano il centro di Genova: uno di questi sarebbe particolarmente "maleducato", e infesterebbe la zona delle Mura dello Zerbino.

Stando ai racconti, si tratterebbe di un bizzarro spettro dall'aspetto logoro, sporco, brutto, che comparirebbe ogni 10 anni - specie all'alba, nelle fredde mattinate di foschia - per insultare i passanti.

Non è dato sapere il motivo di cotanta rabbia nei confronti del mondo, ma Michelangelo Dolcino, nel libro "I Misteri di Genova", indica un rimedio efficace, sempre, naturalmente, secondo le leggende popolari: se si passa sulle mura proprio all'alba bisognerebbe portarsi dietro un piccolo temperino da puntare contro il fantasma - qualora apparisse - gridando: «Sprofonda in Ade, nel nome di Dio!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

Torna su
GenovaToday è in caricamento