rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Economia

Recruiting day di Open Fiber: centri per l'impiego liguri impegnati a cercare potenziali candidati

I colloqui si sono già tenuti ma i centri per l'impiego liguri sono ancora impegnati a reperire potenziali candidati per completare la preselezione richiesta da Open Fiber

Quattro tappe in quattro capoluoghi liguri per il lavoro con l'obiettivo di trovare figure specializzate per la costruzione della rete in fibra ottica che connetterà il Paese abbattendo il digital divide. I ‘recruiting day’ sono stati organizzati con la collaborazione tra i centri di impiego delle province di Genova, Imperia, Savona e La Spezia dalla Regione Liguria e Open Fiber Network Solutions, il consorzio creato da Open Fiber, Amplia Infrastructures e Ciel per accelerare la costruzione dell’infrastruttura Ftth (Fiber To The Home, fibra fino a casa) attraverso l’assunzione diretta di manodopera. L’affluenza è stata significativa e circa 200 candidati hanno sostenuto colloqui di assunzione.

I centri per l'impiego liguri sono ancora impegnati a reperire potenziali candidati per completare la preselezione richiesta da Open Fiber: "Con la stessa metodologia abbiamo operato e stiamo operando in partnership con altre importanti realtà imprenditoriali locali e nazionali per avvicinare sempre di più domanda ed offerta di lavoro” afferma l'assessore regionale al Lavoro e alle Politiche Occupazionali Augusto Sartori.

Una delle principali sfide per la realizzazione del Pnrr riguarda, infatti, la carenza di manodopera, un tema che, sottolinea la nota, coinvolge i cantieri delle telecomunicazioni e dell’intero comparto delle grandi infrastrutture. L’iniziativa dei recruiting day in collaborazione con le amministrazioni regionali è sostenuta da Open Fiber Network Solutions proprio per dare risposta concreta al problema della forza lavoro, assumendo e formando squadre di tecnici che completeranno la rete in fibra ottica in Liguria. Le figure sono, in particolare, tecnici specializzati nella posa della fibra ottica, giuntisti, collaudatori e operatori addetti ai lavori civili.

Attualmente, in Liguria c’è una necessità stimata per le nuove assunzioni pari a circa 50 persone tra manovali, posatori e giuntisti e queste prime attività di recruitment sul territorio ligure hanno riportato oltre il 35% di profili idonei ad una possibile assunzione.Considerando anche i bandi del Piano Italia 1 Giga, il fabbisogno stimato da Open Fiber per la realizzazione della rete a banda ultralarga su tutto il territorio nazionale è di circa 3-4 mila risorse aggiuntive.

"Per arrivare ai 200 colloqui citati i Centri per l'Impiego della Liguria hanno preso contatto con circa 3 mila potenziali candidati (per lo più percettori di rdc o naspi). Di questi, circa 600 hanno dato conferma a partecipare agli eventi di reclutamento, e oltre 400 sono venuti a sentire la proposta di Open Fiber dalla viva voce dei responsabili del consorzio nel corso durante la presentazione in presenza organizzata dai Cpi liguri in quattro diverse località" continua Sartori.

Iniziative simili a quella ligure sono state avviate anche in altre regioni italiane come Toscana e Lazio, con l’obiettivo di replicarle ed estenderle ad altre aree geografiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recruiting day di Open Fiber: centri per l'impiego liguri impegnati a cercare potenziali candidati

GenovaToday è in caricamento