rotate-mobile
Economia

Ripresa a ostacoli per le imprese genovesi, i dati di Confindustria

Dall'analisi emerge il ruolo centrale che potrebbe ricoprire il Pnrr nel consolidare il recupero delle imprese. L'outlook, ovvero la prospettiva, è negativo

Venerdì 11 febbraio, alle 10.30, il responsabile del centro studi di Confindustria Genova, Giacomo Franceschini, ha presentato gli indicatori economici, che esprimono la 'ripresa a ostacoli' dell'economia genovese nel secondo semestre 2021, oltre ai dati di previsione circa il primo semestre 2022.

Gli ostacoli sono rappresentati dalla difficoltà a reperire manodopera e materie prime, a cui si aggiungono i prezzi dell'energia e le incertezze legate alla pandemia. Ad ogni modo anche il secondo semestre del 2021 si chiude con il segno più davanti per le aziende genovesi, anche se con meno rincorsa. L'outlook, ovvero la prospettiva, è negativo, dunque gli imprenditori potrebbero preferire rimandare gli investimenti.

La produzione industriale si conferma come locomotiva, ma con meno spinta rispetto al primo semestre. Industria e servizi rispetto al secondo semestre 2020 segnano +7,5% del fatturato Italia, +3,8% di quello estero, +3,8% gli ordini Italia e +6,1 ordini estero, +0,4% gli occupati in organico. La logistica segna +5,7% del fatturato Italia e +3% di quello estero, il terziario avanzato +1,3 e +1, il turismo +35,2% e +12,5%. Finanza e assicurazioni segnano -2% di fatturato.

Dall'analisi emerge il ruolo centrale che potrebbe ricoprire il Pnrr nel consolidare questa ripresa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripresa a ostacoli per le imprese genovesi, i dati di Confindustria

GenovaToday è in caricamento