I "battolli", taglierini di castagne

Pasta tradizionale del levante, in particolare della zona di Uscio

credits Instagram@mirtammiller
  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    20 minuti
  • Dosi

    4 persone
  • 200 g di farina bianca
  • 200 g di farina di castagne
  • vino bianco
  • sale
  • latte

Procedimento

Per prima cosa bisogna impastare le due farine con il sale, il vino bianco e l'acqua. Poi tirare la sfoglia, arrotolarla e tagliarla formando i tipici taglierini, non troppo sottili.

Una volta pronti, vanno cotti nel latte.

Dopodiché sono pronti per essere conditi e serviti in tavola: l'ideale è abbinarli con il sugo di carne o con il pesot.

La ricetta

Chi non conosce i tipici "battolli" del levante ligure, zona in cui vengono organizzate anche diverse sagre dedicate a questo tipo di pasta? Si tratta di grossi taglierini fatti con la farina di castagne, piatto povero nato utilizzando le risorse presenti in campagna.

La loro preparazione è abbastanza semplice e la particolarità è che vengono cotti nel latte, ecco qui il procedimento.

Chi non conosce i tipici "battolli" del levante ligure, zona in cui vengono organizzate anche diverse sagre dedicate a questo tipo di pasta? Si tratta di grossi taglierini fatti con la farina di castagne, piatto povero nato utilizzando le risorse presenti in campagna.

La loro preparazione è abbastanza semplice e la particolarità è che vengono cotti nel latte, ecco qui il procedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "battolli", taglierini di castagne

GenovaToday è in caricamento