Abbandona mobili ed elettrodomestici nei boschi, rintracciato e multato

Succede a Torriglia, dove gli agenti della polizia Locale e i carabinieri forestali hanno individuato l'uomo che ha trasformato un'area boscosa in località Gaietta in una discarica a cielo aperto

Elettrodomestici, mobili, poltrone, cassetti e altri rifiuti ingombranti abbandonati sul ciglio della provinciale 62, nel cuore della val Trebbia: una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto quella scoperta dagli agenti della polizia Locale del Comune di Torriglia e dai carabinieri forestali, che dopo due settimane di indagini sono risaliti al responsabile.

L’uomo, che aveva scelto un’area isolata in località Gaietta per liberarsi del carico evitando di smaltirlo correttamente, è stato segnalato alle autorità e multato. 

Il Comune gli ha inoltre notificato un’ordinanza per la rimozione e la pulizia dell’area, e per il trasferimento del materiale nell’isola ecologica, che è stata eseguita nel giro di pochi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Olga, dall'Uzbekistan a Genova per aprire la prima "sfuseria" dei vicoli

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

  • Processionaria, primi avvistamenti in città: i consigli del veterinario

Torna su
GenovaToday è in caricamento