menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sestri: tentato omicidio a martellate

I carabinieri hanno individuato quale responsabile dell'aggressione un uomo conosciuto con il soprannome “Clay”. Sentendosi braccato, il 51enne si è costituito negli uffici della polizia di Sestri

È finito al San Martino in prognosi riservata a causa di lesioni gravissime che gli erano state inflitte con delle martellate al viso. Operato d'urgenza il 5 ottobre, il 34enne italiano, residente a Sestri Ponente, è tuttora in gravi condizioni avendo riportato l'avulsione e la frattura del bulbo oculare destro, la frattura infossata della teca cranica, del naso e della mascella destra. 

Il primo soccorso alla vittima, nonché i primi accertamenti, sono stati eseguiti da una pattuglia dell'Arma dei carabinieri della stazione di Sestri Ponente in servizio ordinario di controllo del territorio che, grazie alle testimonianze dei presenti, ha individuato quale responsabile dell'aggressione un uomo conosciuto con il soprannome “Clay”, che dopo l'efferato gesto era scappato a bordo di una Fiat Panda, rendendosi irreperibile.

I carabinieri sono risaliti all'identità dell'aggressore ed hanno immediatamente inserito una nota di rintraccio nella banca dati interforze.

Il personale del commissariato Sestri Ponente ha proseguito, insieme all'Arma, le ricerche del soggetto che, sentitosi braccato, si è costituito negli uffici della polizia di Sestri, dando indicazioni circa il luogo in cui aveva nascosto il martello e l'auto utilizzata per la fuga.

L'uomo, Claudio Baccelli, pregiudicato 51enne, è stato sottoposto a fermo di polizia per i reati di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento