Cronaca

Scolmatore del Fereggiano, un'assemblea pubblica per chiarire dubbi e timori

Giovedì 12 gennaio un incontro aperto alla cittadinanza per aggiornare sull'avanzamento del cantiere e tranquillizzare i residenti di San Martino sulle esplosioni udite durante gli scavi

Gabbiotti "hi-tech" per controllare i lavori dalla strada e rassicurazioni sull’andamento dei lavori non bastano a placare le preoccupazioni dei residenti di San Martino e della Foce sul cantiere per lo Scolmatore del Fereggiano, soprattutto alla luce della loro ripresa dopo la pausa natalizia.

I cittadini lamentano in particolare i disagi provocati dalle esplosioni necessarie per scavare la galleria. La questione è approdata anche in consiglio Comunale, dove Andrea Boccaccio, consigliere del Movimento 5 Stelle, ha chiesto chiarimenti all’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Crivello: «Il cantiere non si vede, ma si sente - ha detto Boccaccio - E’ mancata una preventiva informazione alla popolazione, che è preoccupata anche perché pare che la gestione dei misuratori delle vibrazioni sia affidata alla stessa ditta che esegue i lavori». 

VIDEO | Cantiere del Bisagno, viaggio nel sottosuolo

Immediata la replica da parte di Crivello, che ha chiarito che «stiamo continuando nell’opera di informazione, che è avvenuta anche attraverso manifesti e volantinaggio porta a porta. Prossimamente ci sarà un’assemblea pubblica e verrà aperto uno sportello per i cittadini. I controlli sono in atto e le vibrazioni e il rumore sono al di sotto delle norme, anche se capisco che possano disturbare gli animali». 

L’assemblea in questione è fissata per giovedì 12 gennaio alle 18.30 nei locali del Centro Sottostrada salita Superiore della Noce, al 41 rosso, nel quartiere di San Martino, un incontro di aggiornamento sui lavori cui prenderà parte anche il presidente del Municipio Medio Levante, Alessandro Morgante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scolmatore del Fereggiano, un'assemblea pubblica per chiarire dubbi e timori

GenovaToday è in caricamento