Rapallo, uccide la moglie e si lancia nel vuoto con il figlio

La tragedia è avvenuta in via Lamarmora, dove un uomo di 37 anni avrebbe accoltellato l'ex compagna prima di afferrare il figlioletto e gettarsi dal balcone. Entrambi sono morti sul colpo

Tragedia nel pomeriggio a Rapallo, dove un uomo di 37 anni si è gettato dal terzo piano di un palazzo portando con sé il figlio di un anno. Entrambi sono morti sul colpo, e nell’appartamento le forze dell’ordine hanno rinvenuto anche un terzo cadavere, quello della moglie dell’uomo, uccisa a coltellate.

L’episodio è avvenuto in via Lamarmora, nel centro di Rapallo, vicino alla stazione ferroviaria. Stando alle prime ricostruzioni, si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio: l’uomo, separato in casa e disoccupato, avrebbe accoltellato la moglie per poi afferrare il figlioletto e gettarsi nel vuoto.

I corpi sono stati portati all'obitorio dell'ospedale di Lavagna, e le indagini sono in corso per accertare l'esatta dinamica di quanto accaduto. Nel frattempo la zona è stata chiusa al traffico.

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

  • Tentata rapina a Bolzaneto, giovane turista accoltellata davanti al figlio

Torna su
GenovaToday è in caricamento