menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prà, giornalaio accoltellato: ecco chi è stato

Secondo la polizia sarebbe stato Antonio Sorci, conosciuto nel paese come "Buddha", ad accoltellare l'edicolante di piazza Sciesa durante una rapina. L'uomo smentisce ogni accusa

Genova - Secondo la polizia l’uomo che ha accoltellato il giornalaio di Prà è stato “Buddha”. Questo il soprannome di Antonio Sorci, 62 anni, residente a Prà in via Cravasco.

Domenica scorsa la rapina, in piazza Sciesa, dove Sorci avrebbe colpito con un coltello alla mano il giornalaio, “reo” di aver reagito alla tentata rapina, per poi sferrargli un pugno sul volto.

L’accusato, personaggio assai noto nel quartiere del ponente genovese, ha negato ogni addebito davanti al gip Nicoletta Bolelli, ma resta in carcere. Il giudice non ha convalidato il fermo ma ha applicato la custodia in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento