Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Martina Rossi, anticipato il processo sulle presunte false dichiarazioni

Enrico D'Antonio, Federico Basetti, Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni rischiano una nuova condanna fino a quattro anni

È stata anticipata la prima udienza per il presunto depistaggio alle indagini nel caso di Martina Rossi, la studentessa genovese di 20 anni precipitata la notte del 3 agosto 2011 dal sesto piano di un albergo a Palma di Maiorca, dove era in vacanza con le amiche.

Il tribunale di Genova ha fissato per il 9 dicembre 2021 l'udienza, che avrebbe dovuto tenersi il 30 giugno 2022, meno di un anno prima della prescrizione del reato. Enrico D'Antonio, Federico Basetti, Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni rischiano una nuova condanna fino a quattro anni. Gli ultimi due sono già stati condannati a tre anni di carcere per tentata violenza sessuale nel processo di appello bis.

Le dichiarazioni fornite al pm Biagio Mazzeo il 17 dicembre del 2013, due anni dopo la morte di Martina, avrebbero avuto lo scopo di boicottare le indagini. Il processo era stato sospeso in attesa di quello principale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martina Rossi, anticipato il processo sulle presunte false dichiarazioni

GenovaToday è in caricamento