Marinella di Nervi, Bucci: «Non escludo demolizione»

Torna in discussione il futuro dell'edificio sulla passeggiata di Nervi. I lavori sono fermi e la struttura, complice il maltempo, cade a pezzi

Durante la seduta odierna del consiglio comunale l'assessore Cenci ha risposto a due interrogazioni a risposta immediata sull'ex albergo Marinella sulla passeggiata di Nervi.

L'intervento del consigliere Pandolfo: «il maltempo degli ultimi giorni ha infierito ancora sull'ex albergo Marinella, danneggiando la parte sottostante e facendo crollare un pezzo di balconata e la ringhiera. Quanto si dovrà ancora attendere per vedere avviato il cantiere per l'annunciato ripristino?».

Analoga la richiesta di Bruccoleri di un «aggiornamento in riferimento all'edificio Marinella considerato che nei giorni scorsi, a causa delle condizioni meteo è crollato un pezzo di balconata e di ringhiera dello stesso manufatto».

La risposta dell'assessore Simonetta Cenci: «La concessione è stata data alla fine del 2017, ma le condizioni statiche sono risultate subito complesse e abbiamo cercato delle soluzioni per proseguire al meglio la concessione. I lavori sono partiti a settembre 2018 e abbiamo dovuto affrontare la situazione della stabilità dell’edificio. Già dopo la mareggiata dello scorso ottobre sembrava che i lavori potessero ripartire ma, in seguito alla verifica della stabilità della soletta interna, si è visto che c’erano dei problemi: infatti il solaio ha poi ceduto. Ora, in seguito agli eventi atmosferici dei giorni scorsi, la caduta del pezzo di balconata ha portato a dover limitare il transito sulla passeggiata e nello specchio d’acqua sottostante per tutelare la sicurezza. Abbiamo informato l’Agenzia del Demanio e la Soprintendenza perché predispongano una perizia per determinare l’effettivo grado di degrado e di staticità dell’immobile. Darò conto di questo in aula non appena riceverò tale perizia».

In mattinata il sindaco aveva già affrontato l'argomento, spiegando che fra le ipotesi per l'edificio c'è anche l'abbattimento, «se non ci saranno altre soluzioni. La situazione è difficile - ha affermato il sindaco - perché non è il Comune il proprietario della struttura bensì il Demanio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento