menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavagna: ubriaco molesta l’ex moglie, in tasca un coltello

A chiamare la polizia è stata la donna, spaventata nel vedere l'ex marito piazzarsi sotto casa, suonare ripetutamente il citofono e urlare frasi sconnesse sotto la finestra

Si è presentato ubriaco a casa dell’ex moglie, che aveva richiesto e ottenuto nei suoi confronti un ordine restrittivo, e si è attaccato al citofono minacciandola e chiedendole di uscire: è successo a Lavagna, dove gli agenti del commissariato di Chiavari son intervenuti in serata su richiesta della donna spaventata.

Stando al suo racconto, l’uomo, un 35enne residente nel levante ligure, si sarebbe piazzato sotto casa sua e, dopo avere provato inutilmente a farsi aprire il portone, ha incominciato a urlare sotto la finestra frasi sconnesse. La donna ha quindi chiamato la polizia, e all’arrivo degli agenti il 35enne ha provato a darsi alla fuga risalendo in auto, ma è stato bloccato, perquisito e trovato in possesso di un piccolo coltello a serramanico.

Arrestato, l’uomo è stato accompagnato nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento