Cronaca Centro / Via XX Settembre

Distrae l'addetto alla vigilanza e fa fuggire la complice, ladra arrestata

In manette una 36enne, irregolare sul territorio nazionale e pluripregiudicata per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti e gravata da avviso orale del questore di Genova

In compagnia di un'altra ragazza, fuggita prima dell'arrivo delle volanti, uscendo da un esercizio commerciale in via XX Settembre ha fatto scattare l'allarme delle barriere antitaccheggio. Fermata dall'addetto alla vigilanza, per facilitare la fuga della complice, ha tentato di distrarlo, rientrando nel negozio, dicendo che era stato l'ombrello ad azionare il sensore. Ormai alle strette ha confessato il furto, dichiarandosi disponibile a pagare l'intero bottino.

All'arrivo delle volanti la 36enne di origini russe è stata trovata in posseso di svariati capi d'abbigliamento del valore commerciale di 137 euro e di due lamapade led/uv per la ricostruzione delle unghie dal valore di 80 euro, asportate poco prima in una nota profumeria del centro.

Della complice nessuna traccia a parte le placche antitaccheggio danneggaite e nascoste tra gli scaffali corrispendenti a un maglione da 160 euro e a un pantalone da 30 euro. La 36enne, irregolare sul territorio nazionale e pluripregiudicata per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti e gravata da avviso orale del questore di Genova, è stata arrestata per furto aggravato in concorso e accompagnata presso il carcere di Pontedecimo in attesa di convalida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrae l'addetto alla vigilanza e fa fuggire la complice, ladra arrestata

GenovaToday è in caricamento