Inseguimento spericolato a ponente: fuggono in auto e picchiano i poliziotti

Notte di violenza: i due fuggiaschi sono stati arrestati, ma prima si sono schiantati contro una volante parcheggiata di traverso per fermare la loro folle corsa, ferendo gli agenti

Notte di violenza nel ponente genovese: ieri sera, alle 23,40, in via Pra', la Polizia di Stato ha arrestato un 32enne originario di Napoli e un 34enne di Gela, entrambi pregiudicati, per resistenza a pubblico ufficiale.

È iniziato tutto quando gli agenti hanno visto una Fiat Punto che percorreva via Caldesi a tutta velocità, zigzagando pericolosamente. Con sirena e palette, i poliziotti hanno invitato il conducente a fermarsi. A quel punto però la vettura ha accelerato, dando inizio a un inseguimento per le vie della citttà.

Per 4 chilometri (e per una decina di minuti) l'auto ha percorso le vie del ponente superando abbondantemente i limiti di velocità, e superando anche altre vetture con manovre spericolate, ignorando stop e precedenze. Vale a dire, mettendo a rischio l'incolumità di chiunque si trovasse sul suo tragitto.

Poco più avanti una seconda pattuglia della Polizia, avvertita dai colleghi, si è messa di traverso sulla strada per far rallentare e fermare l'auto dei fuggiaschi, che anziché frenare però sono andati a sbattere violentemente contro la volante, causando ferite per 7 e 10 giorni agli agenti a bordo.

A questo punto però la corsa era finita: usciti dalla macchina, i due fuggitivi hanno continuato a scappare a piedi. I poliziotti sono riusciti a fermarli, venendo però tempestati di calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della colluttazione, finalmente, i due sono stati arrestati. Il conducente è risultato privo di patente valida e il mezzo non assicurato, ma il suo folle comportamento è sicuramente frutto dell’assunzione di sostanze stupefacenti visto che è stato trovato positivo agli oppiacei e alla cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento