menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzo disabile aggredito sul bus

Un ragazzo disabile di 26 anni è stato molestato e infine aggredito su un bus da un uomo che è scappato subito dopo. L'autista ha chiamato i soccorsi, mentre nessuno tra i passeggeri è intervenuto

Si era messo in un angolo in silenzio sull'autobus, aspettando la propria fermata, quando un uomo si è avvicinato e l'ha improvvisamente aggredito: è successo ieri sera a bordo di un bus della linea 20 - che dalla Foce porta a Sampierdarena - ai danni di un ragazzo ecuadoriano di 26 anni affetto dalla sindrome di Down.

Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, il giovane è stato prima molestato e poi colpito in faccia da un uomo di 50 anni, che è scappato subito dopo. L'uomo aveva già iniziato a infastidire il ragazzo non appena salito sul mezzo, alla Foce, tra l'indifferenza generale, e l'aggressione - durata pochi istanti - si è consumata all'altezza di via Buranello, alle 18,20. Pochi secondi, un pugno, uno spintone per far cadere la vittima a terra, e poi la fuga.

L'autista ha subito chiamato i soccorsi e sul posto sono arrivate le forze dell'ordine insieme ai genitori del ragazzo, che lo hanno accompagnato all'ospedale di Villa Scassi. I medici hanno diagnosticato alla vittima la contusione della mandibola sinistra e dell'avambraccio destro, guaribili in due giorni. Secondo la ricostruzione della dipendente Amt, però, nessuno dei passeggeri è intervenuto a difendere il giovane. Ora sul caso indagano le forze dell'ordine.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento