menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade in casa e riesce a chiedere aiuto tramite il citofono

Due agenti della Polizia locale hanno udito la voce della donna e le hanno risposto, avvisando contemporaneamente i soccorsi

Vittima di un incidente domestico, ha avuto la prontezza di sganciare la cornetta del citofono e la fortuna di trovare qualcuno che l'aiutasse. Nei giorni scorsi una pattuglia del primo distretto di Polizia locale inviata in via Crocco a Castelletto per controllare alcuni veicoli segnalati in intralcio alla circolazione, passando nella vicinanza di un civico ha sentito invocazioni di aiuto provenienti dal citofono del condominio.

Gli agenti hanno risposto alla voce, qualificandosi e chiedendo spiegazioni, scoprendo così che la persona che chiedeva aiuto era un'anziana signora, caduta a terra nel suo appartamento. La donna, che era caduta accanto alla porta di ingresso, non riusciva a rialzarsi, ma aveva sganciare la cornetta del citofono, con cui aveva cominciato a chiedere soccorso, nella speranza che qualcuno la sentisse.

Uno degli agenti ha immediatamente contattato la centrale operativa per attivare la catena dei soccorsi, mentre la collega ha continuato a parlare con la donna a terra attraverso il citofono, facendosi dare il telefono della sorella. Di lì a poco sono giunti sul posto i soccorsi e i parenti della donna, che hanno aperto la porta.

La signora è stata così trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Galliera per i controlli del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento