Cronaca Centro Storico

Controlli speciali nel centro storico: denunce e segnalazioni grazie anche al cane antidroga Costantin

Denunciato anche un uomo che, dopo essersi sentito male, ha dato in escandescenze rompendo il lunotto dell'ambulanza

Immagine di archivio

Lunedì pomeriggio i poliziotti del Commissariato Centro - insieme con 4 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria, un'unità cinofila, personale dell'Ufficio di Gabinetto e del Reparto Mobile - hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nel centro storico e a garantire il rispetto delle norme anti-covid.

Durante l'attività sono state identificate in totale 34 persone di cui 19 con precedenti penali.

Un 32enne genovese è stato denunciato per evasione, poiché trovato in giro per i vicoli nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari.

Un 26enne e una sua amica di 19 anni, entrambi romani e senza fissa dimora, hanno tentato di sottrarsi all'identificazione strattonando gli agenti e cercando di colpirli, per questo sono  stati denunciati per resistenza.

Il cane Costantin ha fiutato 5 grammi di hashish nelle tasche di un 35enne genovese, che è stato segnalato amministrativamente.

A fine giornata, l'attenzione degli agenti è stata attirata da una persona che, dopo aver fatto segno con una mano, si è accasciata a terra. Chiamata immediatamente un'ambulanza, l'uomo, un 48enne genovese, poco dopo ha ripreso i sensi iniziando a dare in escandescenze e rompendo il lunotto posteriore del mezzo di soccorso. Un'altra ambulanza è giunta per condurlo comunque in ospedale, mentre i poliziotti hanno proceduto a denunciarlo per danneggiamento aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli speciali nel centro storico: denunce e segnalazioni grazie anche al cane antidroga Costantin

GenovaToday è in caricamento