Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cogorno

Preso a bastonate dopo una lite per futili motivi, trenta giorni di prognosi

Un 28enne di Chiavari gravato da pregiudizi di polizia e il complice di 20 anni di Cogorno sono stati denunciati dai carabinieri dopo la querela sporta dalla vittima

È costata cara una lite per futili motivi a un 48enne di Cogorno, finito in ospedale e dimesso con trenta giorni di prognosi. L'uomo si è poi rivolto ai carabinieri della stazione di Lavagna, dove ha sporto una formale querela. 

Al termine dei necessari accertamenti, i militari hanno denunciato per lesioni personali gravi, violazione di domicilio e danneggiamento in concorso due persone, un 28enne di Chiavari gravato da pregiudizi di polizia e il complice di 20 anni di Cogorno.

I due giovani si sono introdotti all'interno di un'area privata di pertinenza dell'abitazione del 48enne e lo hanno picchiato con un bastone. Dopo l'aggressione, il 48enne è stato medicato presso l'ospedale di Lavagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso a bastonate dopo una lite per futili motivi, trenta giorni di prognosi

GenovaToday è in caricamento