rotate-mobile
Cronaca

Sanità, Asl 3 assume i precari dell'emergenza pandemia

L'azienda sanitaria locale ha avviato le procedure per stabilizzare il personale sanitario e socio sanitario che, durante i mesi di emergenza pandemica, ha lavorato con contratti a tempo determinato

Per gli operatori della sanità genovese che, nei duri mesi della pandemia, hanno lavorato in condizioni complicate e senza la tutela di un contratto di lavoro stabile, è arrivata una buona notizia. L'Asl 3 Genovese ha comunicato di aver avviato le procedure per stabilizzare i precari che hanno lavorato nelle strutture sanitarie durante l'emergenza covid.

L'iter per l'assunzione è rivolto sia agli operatori che sono tutt'ora in servizio con contratti a tempo determinato, che a coloro che non risultano più operativi. 

Nell'elenco preparato dall'azienda sanitaria locale e pubblicati nella delibera del direttore generale Lugi Carlo Bottaro, risulta che potranno essere stabilizzati i lavoratori precari che presentato questi requisiti: "Essere stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, in un profilo del ruolo sanitario o socio sanitario del Servizio sanitario nazionale (Ssn), dirigenza o comparto; aver maturato, entro il 30 giugno, almeno 18 mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno 6 mesi nel periodo tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022 ".

L'Asl 3 ha fatto sapere che tra i destinatari di questo provvedimento ci sono anche coloro che sono stati assunti attraverso il Centro per l'impiego. Inoltre, precisa sempre l'azienda sanitaria, nel calcolo dell'anzianità di servizio non vanno conteggiati i periodi lavorativi maturati con:

  • contratto flessibile (co.co.co./libero professionale);
  • contratto di somministrazione lavoro (interinale),
  • contratto alle dipendenze di soggetti che forniscono servizi in appalto (cooperativa),
  • contratto nell'ambito della medicina convenzionata (Acn),
  • titolarità di borse di studio.

Le domande per la stabilizzazione

Quello pubblicato dall'azienda sanitaria è un bando, pertanto i soggetti interessati e che possiedono i requisiti richiesti, devono inviare una manifestazione di interesse alla direzione dell'Asl 3 entro 10 giorni dalla data di pubblicazione del bando, che è il 10 agosto 2022.

Una volta scaduto il termine per l'invio delle domande, l'Asl redigerà una graduatoria specifica per ogni profilo professionale basata sull'anzianità di servizio, in caso di parità tra candidati avrà la precedenza il più anziano anagraficamente.

L'azienda sanitaria, in base al fabbisogno dei singoli profili professionali, si riserva "di attivare rapporti di lavoro a tempo indeterminato con il personale che al momento della stipula del contratto non abbia già instaurato un rapporto di lavoro a tempo indeterminato nel medesimo profilo con enti del Ssn".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Asl 3 assume i precari dell'emergenza pandemia

GenovaToday è in caricamento