menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento ad alta tensione: arrestato pluripregiudicato

Fino a Boccadasse, tra manovre spericolate e zig zag sui marciapiedi e tra le auto

Ieri pomeriggio, in via Capo di Santa Chiara, i poliziotti hanno arrestato un 43enne pluripregiudicato residente in Sardegna, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, a bordo di uno scooter, dopo aver incrociato una volante in via Cavallotti, ha improvvisamente accelerato la marcia cercando di sottrarsi ad un eventuale controllo. Gli agenti, insospettiti, gli hanno intimato l’alt, ma il conducente è fuggito a tutta velocità salendo sul marciapiede e mettendo in pericolo i pedoni, poi zigzagando fra le auto, compiendo azzardate inversioni di marcia e pericolosi tratti in contromano.

A QUESTO LINK IL VIDEO DELL'INSEGUIMENTO

I due poliziotti impegnati nell’inseguimento, dopo aver verificato che il motociclo non fosse rubato, hanno pensato che l’uomo stesse scappando dopo aver commesso un reato, e hanno richiesto l’intervento di altre due volanti.

Il “pirata della strada”, sentendosi ormai braccato, ha imboccato - sempre in sella allo scooter - una creuza, interdetta al traffico veicolare, giungendo fino a pochi passi dalla spiaggia di Boccadasse. Gli agenti sono stati costretti a proseguire l’inseguimento a piedi e, poco prima dell'arenile, sono riusciti a bloccarlo. Il 43enne, non ancora contento, ha opposto resistenza, dimenandosi con forza, nel vano tentativo di guadagnarsi la fuga.

L'uomo è stato arrestato, sanzionato per circa 6500 euro per le numerose infrazioni commesse al codice della strada, e gli è stato sequestrato il motociclo utilizzato per la fuga durata più di 30 minuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento