menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato morto in albergo, lutto per la morte di Adriano

Adriano Udeschini, originario del Bresciano, è stato trovato senza vita nel weekend. In Liguria era arrivato per i lavori di ricostruzione del viadotto sul Polcevera

Si chiamava Adriano Udeschini, aveva 31 anni ed era originario di Carpenedolo, cittadina in provincia di Brescia. È stato trovato morto nella sua stanza d’albergo, all'improvviso, e per capire le cause ancora si attende l’esito dell’autopsia.

Udeschini era una delle maestranze impiegate nel cantiere per la ricostruzione del ponte di Genova. Dipendente di una delle tante imprese edili cui la joint venture PerGenova ha affidato le diverse lavorazioni, aveva trovato alloggio in un albergo del capoluogo ligure per il tempo di permanenza in Liguria: tante le foto condivise sui social network scattate in cantiere, un modo per aggiornare amici e parenti sull'andamento di uno dei progetti più ambiziosi e importanti portati avanti in Italia.

Venerdì mattina avrebbe dovuto presentarsi in cantiere come al solito, ma non è mai arrivato: i colleghi hanno quindi lanciato l’allarme, e nel corso della mattinata è arrivata la tragica scoperta.

Sul corpo del 31enne non sono stati trovati segni che lasciano pensare a violenze, ma per fare chiarezza sulle cause della morte è necessario aspettare l’autopsia, già disposta dalla procura di Genova dopo l’apertura di un fascicolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento