Code e assembramenti agli uffici postali, un ordine del giorno per tornare all’orario pre-covid

Su proposta dei consiglieri del Pd, è stato approvato un documento che impegna sindaco e giunta a intervenire con l’azienda per ripristinare il servizio offerto prima del lockdown

La coda alle poste durante il lockdown

Le lunghe file davanti agli uffici postali sono state, insieme con quelli davanti ai supermercati, alcune tra le immagini “simbolo” del periodo di lockdown da coronavirus, e ancora oggi, a emergenza alle spalle, sono molti gli uffici postali che conservano orari ridotti, con conseguenti proteste da parte dei residenti dei quartieri interessati.

Della questione si è discusso in consiglio comunale, dove è stato approvato un ordine del giorno proposto dai consiglieri del Pd che impegna il sindaco Bucci e la giunta ad attirasti con Poste Italiane per chiedere di rivedere i turni e ripristinare gli orari pre-emergenza.

«Gli uffici postali al momento stanno sostenendo orari ridotti e in giorni alternati tanto da non coprire le turnazioni rivolte alla cittadinanza, determinando lunghe code fuori dagli sportelli, con notevoli disagi agli utenti», hanno spiegato i consiglieri Pd, che hanno presentato un ordine del giorno fuori sacco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento è stato approvato all’unanimità. nei prossimi giorni, dunque, la giunta dovrebbe prendere contatti con Poste Italiane per rivedere i turni degli uffici postali , «considerato anche che la turnazione ridotta può causare assembramenti e situazioni a rischio per la popolazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento