rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità

Dai viaggi ecosostenibili a una rubrica in tv per Licia Colò: le "pillole d'avventura" di due genovesi

La storia di Simone Patrone e Francesco Carocci, due cicloturisti genovesi che hanno curato una rubrica all'interno di "Il Mondo Insieme", trasmissione in onda su Tv2000 e condotta dalla "regina" dei documentari

Dalle avventure in solitaria in bicicletta e i viaggi ecosostenibili sulle due ruote alla presenza fissa, con una rubrica, all'interno di "Il Mondo Insieme", trasmissione in onda su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre) condotta dalla "regina" dei documentari Licia Colò. Questa è la storia di Simone Patrone e Francesco Carocci, due cicloturisti genovesi (entrambi vivono nel Tigullio, Simone è esperto di bike e Francesco è una guida ambientale) che avevamo seguito anche in passato: da un viaggio in solitaria in direzione Roma (e ritorno) alle avventure in Islanda e Norvegia.

Dopo aver perso le loro tracce li abbiamo ritrovati in televisione con la rubrica "Non è poi così dura l'avventura" all'interno della quale raccontano i segreti della montagna, tra consigli utili e "pillole di sopravvivenza" per chi vuole avvicinarsi al mondo del trekking e dei viaggi immersi nella natura (rigorosamente "low cost"). Dai consigli per dormire nei rifugi a quelli per accendere il fuoco, ma anche sui capi di abbigliamento da indossare per una sessione di trekking o su chi vuole iniziare a conoscere il cicloturismo.

«La collaborazione con la trasmissione di Licia Colò è nata un po' per caso - racconta Simone Patrone a Genova Today -. Ci trovavamo a Roma per presentare il nostro documentario sulla Norvegia e, in attesa del nostro turno negli studi, abbiamo avuto questa idea delle "pillole d'avventura" attraverso le quali dare qualche consiglio in base alle nostre esperienze. L'idea è piaciuta subito e dopo un video di prova siamo diventati una rubrica fissa all'interno del programma con sei dei nostri contributi mandati in onda tra febbraio e aprile, ora la trasmissione è terminata, ma speriamo di essere confermati anche per la prossima stagione».

«Ovviamente ci siamo dovuti attrezzare - spiega ancora Simone - per migliorare la qualità dei video e renderli più professionali, ma direi che l'esperimento è riuscito, ci piacerebbe trasformarlo in qualcosa di ancora più strutturato, magari in collaborazione con i comuni e i territori che visitiamo. Ci siamo divertiti molto e abbiamo già molte idee in cantiere per le prossime "pillole"».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai viaggi ecosostenibili a una rubrica in tv per Licia Colò: le "pillole d'avventura" di due genovesi

GenovaToday è in caricamento