rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Coronavirus

Dal 10 gennaio in Liguria tamponi antigenici per i positivi: tutte le novità dell'ordinanza

Per accertare la positivià al covid non servirà più la conferma di un test molecolare. Il presidente della Regione Toti firmerà la nuova ordinanza venerdì 7 gennaio. Sul fronte vaccini superate le 500mila dosi booster somministrate

“Venerdì 7 gennaio firmerò l’ordinanza che permetterà l’utilizzo del test antigenico per accertare la positività al covid, senza la conferma di un test molecolare. Sarà in vigore da lunedì 10 gennaio. Questa misura consente di semplificare il lavoro dei nostri operatori e di recuperare i ritardi che, visto il quadro epidemiologico caratterizzato da un rilevante incremento dell’incidenza, possono essersi verificati sul nostro territorio come in tutto il resto d’Italia”. Così il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti.

Chi può fare il test per accertare la positività

Saranno autorizzati all’esecuzione del test antigenico per la diagnosi di infezione oltre alle ASL nelle loro diverse articolazioni organizzative (Dipartimenti Prevenzione, GSAT, drive e poli ambulatoriali) anche i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, le farmacie che effettuano i tamponi e i laboratori privati.

Test antigenici anche per uscire dalla quarantena

L’altra novità introdotta dall’ordinanza riguarda l’utilizzo del test antigenico per porre termine all’isolamento di un soggetto positivo: sempre da lunedì, oltre alle Asl Liguri nelle loro diverse articolazioni organizzative, anche i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e centri diagnostici privati autorizzati da Alisa potranno fornire questo importante servizio.

“Voglio ringraziare tutti gli operatori sanitari, i medici di famiglia, i pediatri per lo sforzo e l’impegno - aggiunge Toti - il nostro obiettivo, parallelamente alla lotta al Covid e alla campagna vaccinale, è accelerare la gestione delle procedure destinate ai pazienti Covid: comprendiamo il disagio, comune e diffuso a livello nazionale, di tutti coloro che sono in attesa del tampone per certificare la positività al Covid o l’avvenuta guarigione. L’ordinanza che entrerà in vigore lunedì mira a risolvere nel minor tempo possibile queste situazioni”.

La campagna vaccinale, raggiunte le 500mila dosi booster 

“Per quanto riguarda la campagna vaccinale – aggiunge Toti – oggi abbiamo raggiunto e superato le 500mila dosi booster somministrate. Nei primi 4 giorni dell’anno sono oltre 3600 le prime dosi somministrate in Liguria, e oltre 23mila quelle booster. Per quanto riguarda le vaccinazioni della fascia tra i 5 e gli 11 anni, a oggi sono 17.167 i prenotati e 6.848 le persone già vaccinate”.
Sulle consegne dei vaccini, oltre alle circa 36 mila dosi in consegna oggi, è prevista una consegna di oltre 35mila dosi il 7 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 10 gennaio in Liguria tamponi antigenici per i positivi: tutte le novità dell'ordinanza

GenovaToday è in caricamento