Attualità

Operatori socio sanitari, al via le preselezioni del “maxi concorso”: ammessi quasi 6.000 candidati

I posti a disposizione sono 274. La prova sarà organizzata in due tornate e in due sedi: tutte le informazioni

A poco più di un anno dalla pubblicazione ufficiale del bando, iniziano le preselezioni del “maxi concorso” unificato regionale per 274 posti da operatore sociosanitario da assegnare a tutte le aziende ed enti del servizio sanitario regionale.

Le prove sono previste giovedì 25 febbraio. L’unica eccezione riguarda la Asl 5, che svolgerà una selezione autonoma per la quale sono attualmente aperte le iscrizioni. I candidati ammessi alle preselezioni sono 5.896, e verrano scrutinati in due tornate, una di mattina e una di pomeriggio.

Le sedi che ospiteranno la prova sono il Centro congressi del Porto Antico e l’Rds Stadium Fiumara, strutture in cui è possibile garantire il distanziamento (va ricordato che gli unici concorsi in presenza consentiti durante la pandemia sono proprio quelli dedicati al comparto sanità).

Il giorno delle selezioni, i candidati dovranno portare con sé un documento d’identità e l’autocertificazione covid, il cui modello è pubblicato sul sito di Alisa. I materiali verranno direttamente forniti in sede d’esame, penna compresa, e i candidati potranno portare soltanto acqua e uno snack vista la permanenza prolungata all’interno delle sedi.

La convocazione dei candidati è pubblicata sul sito istituzionale di Alisa e di tutte Asl della Liguria, nella sezione concorsi (Deliberazione del Commissario Straordinario n. 344 del 20.11.2019) come previsto dal bando. L’esito della preselezione, spiegano da Alisa, sarà pubblicato sul sito di Alisa nella sezione concorsi, e il punteggio non influirà sul totale del punteggio attribuito nella valutazione delle prove concorsuali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatori socio sanitari, al via le preselezioni del “maxi concorso”: ammessi quasi 6.000 candidati

GenovaToday è in caricamento