Attualità

Prestarono servizio sulle rovine del Morandi, premi al cane poliziotto Night Spirit e alla sua conduttrice

La ventesima edizione del Premio San Francesco, promosso dalla Lndc di Genova vedrà anche l'accordo tra la sezione cinofila della polizia ed Asef: per gli agenti a quattro zampe cremazioni gratis

Night Spirit, cane poliziotto dodicenne di razza da pastore australiana da poco pensionato, e Gaetano, gatto trovatello arlecchino tipicamente italiano, sono i protagonisti del premio annuale San Francesco, promosso dalla sezione di Genova della Lega nazionale per la difesa del cane (Lndc).

Teatro della kermesse il castello San Cipriano, a Serra Riccò. L’appuntamento è per domenica 8 ottobre, alle 15. Sul palco si alterneranno persone che, nei loro diversi campi, si sono dimostrate meritevoli per il loro impegno nei confronti del mondo animale: tra loro l’ispettore di Polizia di Stato Laura Bisio, conduttrice di Night Spirit e ora sua proprietaria per gli anni che vivrà da pensionato, e la coppia composta da Laura Guerello e Roberto De Luca, che ha adottato e curato il randagio Gaetano.

Una menzione spetta poi ad A.Se.F., la società di onoranze funebri del Comune di Genova, che, occupandosi anche di cremazioni etiche e personalizzate di animali d’affezione, ha stretto un accordo con la Sezione Cinofila genovese della Polizia di Stato per le esequie gratuite di tutti i cani poliziotto giunti al termine della loro vita. «Night Spirit è un cane da ricerca e, con la sua conduttrice, ha prestato servizio sulle rovine del Ponte Morandi, guadagnandosi il titolo di eroe – dice l’ispettore di PS Alessandro Pilotto, comandante della Sezione Cinofila – Con A.Se.F. ho trovato un accordo e sono grato per l’impegno preso dai dirigenti della società pubblico partecipata genovese: vorrei sottolineare come in Italia non esista ad oggi una iniziativa simile». I vertici di A.Se.F., l’amministratore unico Maurizio Barabino e il dirigente amministrativo e gestionale Franco Rossetti, concordano nel dire che «L’impegno dei conduttori e dei loro cani poliziotto deve essere premiato. Sono un esempio di come l’interazione ed il legame tra uomo e animale possa dare frutti utili a tutta la società. L’approccio etico al mondo animale è al centro delle nostre politiche aziendali. Per cui saremo felici di poter prestare la nostra opera per celebrare le vite di questi animali che tanto hanno fatto nel corso delle esistenze per rendere migliore la nostra».

La cerimonia di premiazione sarà condotta da Pier Luigi Castelli, veterinario e zoopsichiatra, e da Graziana Moretti, psicologa e zoopsicologa, rispettivamente presidente e vice presidente della sezione genovese della Lega nazionale per la difesa del cane. «Il tema del premio di quest’anno – spiegano Castelli e Moretti – è il “maltrattamento etologico”. Crediamo che occorra una maggiore sensibilizzazione sul tema: chi maltratta gli animali dovrebbe essere perseguito dalla legge. Crediamo che la magistratura possa diventare un’alleata importante per identificare e sanzionare, anche a livello penale, chi sottopone gli animali a maltrattamenti e torture».

Il premio “Alla memoria” sarà assegnato al dottor Roberto Buglione; il premio “Letterario” all’avvocato e sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni; il premio speciale “Volontario dell’anno” a Gino Reali; i premi “San Francesco” saranno destinati, tra gli altri, all’ispettore Bisio e a Laura Guerello e Roberto De Luca per il loro impegno rispettivamente per Night Spirit e Gaetano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestarono servizio sulle rovine del Morandi, premi al cane poliziotto Night Spirit e alla sua conduttrice
GenovaToday è in caricamento