Albergo dei Poveri, polemica sul buffet senza guanti: «Toti e Bucci non rispettano le regole?»

Consegnato oggi il cantiere per la ristrutturazione della “Galleria degli Uomini”. Polemiche sulla cerimonia e il rispetto delle norme anti contagio

È stato consegnato oggi il cantiere per la ristrutturazione della “Galleria degli Uomini” all’interno dell’Albergo dei Poveri, un progetto di recupero e rifunzionalizzazione per cui la Regione ha stanziato 320mila euro erogato da Regione.

Si tratta della prima fase di una serie di interventi che interesseranno anche altre porzioni dell’edificio tra cui l’oratorio degli uomini e il consolidamento del tetto ligneo sei-settecentesco: «Con il recupero di questa importante porzione dell’Albergo dei Poveri a fini museali mettiamo mano a un cantiere che questa città aspettava da molti decenni e che arricchirà Genova di un luogo unico e magnifico, simbolo della sua storia», ha detto il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti. 

«Oltre all’avvio della ristrutturazione della Galleria degli uomini nell’Albergo dei Poveri sono molti altri i cantieri che apriremo questo mese - ha aggiunto Toti - uno su tutto lo scolmatore del Bisagno, a dimostrazione di una Liguria che non si è mai fermata, neppure in questo momento così difficile.Quest’opera rientra nel grande piano per far ritornare Genova tra le regine del Mediterraneo. Il Waterfront, il recupero di Hennebique, il recupero dell’albergo dei Poveri, la messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico: sono tutti lavori che faranno davvero di Genova una città diversa nei prossimi decenni».

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato anche l’assessore regionale alla Cultura, Ilaria Cavo, l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, il sindaco di Genova Marco Bucci e il commissario straordinario della Asp Brignole, Marco Sinesi. Proprio la cerimonia, nello specifico il buffet, ha suscitato polemiche nelle opposizioni nel vedere il sindaco Bucci prelevare dai vassoi del catering il cibo con le mani nude, senza guanti e con la mascherina calata (per mangiare).

 «Nella notte sono stati liberalizzati i buffet? C’è una nuova ordinanza di Toti e Bucci che dà il via libera ai cocktail rinforzati? O le regole valgono solo per alcuni?», attacca il Pd.

«Ci risulta che questa mattina, alla cerimonia di inaugurazione dei lavori di restauro dell’Albergo dei Poveri, i presenti abbiano banchettato in spregio alle ordinanze anti contagio, prelevando senza guanti e mascherine da cabaret di focaccia e cesti di patatine - si legge in una nota - Il tutto, mentre bar e ristoranti dopo due mesi di chiusura sono costretti a rispettare regole rigidissime per la consumazione di cibi al banco e al buffet. Ma allora quali sono le regole in vigore? Dalle Istituzioni pretendiamo serietà e attendiamo chiarezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento