rotate-mobile
Altro

Pro Recco, girone di ferro in Champions League

I campioni d'Europa in carica pescano male, il girone di Champions sarà difficile.

Il cammino della Pro Recco in Champions League sarà fin da subito molto difficile. I Campioni d'Europa in carica sono stati inseriti nel gruppo A e dovranno affrontare due formazioni candidate alla vittoria finale: la 'bestia nera' Olympiacos degli ex Filipovic e Bijac; il Barceloneta composto dal blocco dei campioni del mondo in carica. E poi i serbi del Radnicki, sempre temibili tra le mura amiche. Nel girone anche l'Hannover, club tedesco che da anni fa presenza fissa in Final Eight, e i georgiani della Dinamo Tbilisi. A queste cinque formazioni se ne aggiungeranno altre due provenienti dai turni qualificatori in programma a ottobre. 

"Un gruppo tosto che può diventare ancora più difficile se si uniranno a noi squadre come il Vasas o il Brescia - il commento di mister Sukno -. Esordiremo subito ad Atene, in casa dell'Olympiacos, poco più di un mese dopo aver ritrovato tutti i giocatori e quello sarà già un bel banco di prova, ma alla fine quello che mi interessa è crescere durante la stagione per arrivare pronti all'ultimo mese, quello decisivo. Noi, Barceloneta e Olympiacos siamo un passo avanti, ma l'Hannover ha cambiato molto inserendo giocatori giovani e di qualità che avranno fame e lo stesso Radnicki, in casa, è sempre un avversario da non sottovalutare. Forse la Dinamo Tbilisi è quella che sulla carta parte più indietro".

La competizione comincerà il 15 e 16 novembre. Si qualificano le prime quattro classificate. Le finali, per il terzo anno consecutivo, si giocheranno a Belgrado.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Recco, girone di ferro in Champions League

GenovaToday è in caricamento