menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni: la Liguria al voto per il dopo-Burlando

Le operazioni di spoglio inizieranno dalle ore 23. Da quel momento cominceranno ad arrivare i primi risultati parziali, con exit poll e proiezioni, via via sempre più attendibili

Alle 7 di questa mattina hanno preso il via le operazioni di voto per le elezioni regionali e comunali. Urne aperte fino alle ore 23.

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età alla data del 31 maggio 2015.

L'elettore deve presentarsi al proprio seggio munito della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. Qualora nella tessera elettorale fossero esauriti gli spazi, o in caso di smarrimento o furto, l'elettore può procurarsi una nuova tessera recandosi presso l'Ufficio Elettorale di Corso Torino, 11, con orario dalle ore 7 alle ore 23; oppure presso gli Uffici di delegazione anagrafici sul territorio, sempre dalle ore 7 alle  ore 23.

TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI

Nel corso della giornata di domenica l'affluenza alle urne viene resa nota in tre occasioni, ovvero alle 12, alle 19 e alle 23, orario di chiusura dei seggi.

Modalità di voto

L'elettore:

a) può tracciare un segno di voto solo nel rettangolo che contiene il contrassegno della lista provinciale. In tal caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale collegata;

b) può tracciare un segno di voto sia nel rettangolo che contiene il contrassegno della lista provinciale, sia sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) della lista regionale collegata alla lista provinciale votata. Anche in questo caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale collegata;

c) può, altresì, esprimere un voto disgiunto e cioè tracciare un segno nel rettangolo che contiene il contrassegno di una lista provinciale e un altro segno sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) di una lista regionale NON collegata alla lista provinciale votata. Anche in questo caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale, sebbene NON collegate fra loro;

d) può, inoltre, tracciare un segno di voto solo sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) della lista regionale, senza tracciare alcun altro segno per le liste provinciali. In tal caso, esprime il voto solo per la lista regionale. Il voto NON può essere attribuito ad alcuna lista provinciale, neppure se collegata a quella regionale votata;

e) può manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere regionale compreso in una lista provinciale, scrivendone il cognome oppure il nome e cognome sulla apposita riga tracciata alla destra del contrassegno della lista provinciale stessa.

Le operazioni di spoglio inizieranno dalle ore 23.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento