Regionali 2020, imprenditore si candida a presidente dal carcere

Carlo Carpi, 37 anni, detenuto dal primo luglio 2019 per diffamazione, calunnia e stalking contro un magistrato, ha annunciato la candidatura alla presidenza della Liguria

Carlo Carpi - foto Facebook

Dal carcere di Sanremo, dove è detenuto dal primo luglio 2019, l’imprenditore genovese Carlo Carpi, 37 anni, lancia la sua candidatura alle elezioni regionali 2020 in Liguria.

Carpi, che da luglio 2019 sta scontando una condanna a un anno e 10 mesi per le accuse di diffamazione, calunnia e stalking contro un magistrato genovese e calunnia contro un avvocato, si è candidato alla presidenza della Regione Liguria appoggiato dal "Gruppo radicale Adele Faccio" (Graf), di Imperia, che ha raccolto le firme per la lista in provincia di Imperia e le sta raccogliendo in quella di Genova. 

La candidatura è possibile proprio per l’entità della pena, meno di 2 anni. Quattro le persone che fanno parte della lista e sono candidati a consiglieri regionali nella circoscrizione di Imperia: il portavoce Gian Piero Buscaglia (capolista), 67 anni, segretario del Graf; Cornelia Matei (detta Coca), 45 anni, di Ploiesti (Romania) e Silvana Caracciolo, 70 anni, simpatizzante radicale del Graf, residente a Sanremo. 

«Siamo dovuti entrare in carcere con un cancelliere pubblico ufficiale per far firmare al candidato presidente l'accettazione di candidatura - ha spiegato Buscaglia -. Le firme sono state raccolte e autenticate». Carpi si era già candidato a sindaco a Sanremo e a Imperia, e dovrebbe tornare libero il 31 gennaio del 2021.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Quattro detenuti a Italia's Got Talent, la Uil: «Spreco di soldi pubblici»

  • Mascherina obbligatoria anche di giorno nel centro storico, Bucci: «Aumenteremo i controlli»

  • Il weekend a Genova e dintorni: Festa dello Sport, Fiera a Chiavari, Festa del Cane, ravioli e focaccette e tanto altro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento