Ponteggiatori, manovali e muratori: «Almeno 4000 disoccupati in Liguria»

La denuncia della Cisl: «Il 50% dei disoccupati si trova a Genova»

Arriva un dato preoccupante per l'economia della nostra regione, secondo Cisl Liguria: tra ponteggiatori, manovali e muratori in Liguria ci sarebbero almeno quattromila disoccupati.

«Nella nostra regione ci sono tantissime professionalità nel settore edile come ponteggiatori, manovali e muratori che sono specializzati negli interventi più specifici dedicati all’edilizia cittadina - spiega Andrea Tafaria, segretario generale Filca Cisl Liguria -. Anche loro hanno pagato un prezzo fortissimo alla crisi. Abbiamo calcolato che sono almeno 4000 in Liguria i disoccupati in queste mansioni nel nostro settore con almeno il 50% a Genova».

Cambierà qualcosa con i nuovi sgravi? Il sindacato spera in un futuro più roseo: «Adesso ci sono i nuovi sgravi fiscali per chi interviene sulle facciate degli edifici: la nostra speranza è quella che ci possa essere un po' di ossigeno per le aziende della nostra regione che si occupano di questi lavori. Anche perché alcune starebbero pensando ad attivare le procedure per la cassa integrazione con ripercussioni per l’occupazione»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

Torna su
GenovaToday è in caricamento