menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria: addio a Bogliasco, l'idea nuova è Cogoleto

Come un fulmine a ciel sereno l'ad blucerchiato Rinaldo Sagramola annuncia la decisione (quasi ufficiale) della Sampdoria di abbandonare Bogliasco. Cogoleto potrebbe diventare la nuova casa blucerchiata

Bogliasco sembra avere le ore contate. La Sampdoria starebbe infatti pensando di "trasferirsi". La storica casa blucerchiata infatti, per voce del suo amministratore delegato, Rinaldo Sagramola, non è più adatta alle esigenze della società.

Il problema principale sta nel non poter acquistare il terreno, visto che il Mugnaini è un terreno comunale, per il quale quindi la Samp sborsa un affitto annuale (ipotizzato da Sagramola in 200 mila euro all'anno). In più c'è la mancanza di spazi. La Samp vorrebbe ampliare la struttura, con un quinti campo, con uffici, palestre e molti altri servizi. Ma a Bogliasco ci sono problemi di spazi, tanto che alcuni magazzini sono tutt'ora a Marassi. L'ipotesi restare e ampliare Bogliasco c'è, ma avrebbe una spesa eccessiva.

Quindi al cuore potrebbe vincere la matematica dei conti. Per questo la Samp avrebbe individuato in Cogoleto il nuovo spazio che potrebbe calzare a pennello con le esigenze blucerchiate. Le location al vaglio sono due: il Golf Club e Pratozaino. Entrambi gestiti da privati, entrambi quindi acquistabili.

Per i sindaci di Bogliasco e Pieve sarebbe un vero e proprio disastro economico, al contrario invece Cogoleto non potrebbe che essere felice di tale cambiamento. Ma in ogni caso sarà la Samp a decidere, tra sentimenti e portafogli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento