Genoa: soldi in cambio della 'pace del tifo', tre ultras finiscono in carcere

Si tratta di nomi noti della gradinata Nord. Per altri quattro scatta l'obbligo di dimora e il divieto di avvicinarsi allo stadio

La gradinata Nord

Avrebbero preso dal Genoa centinaia di migliaia di euro fra il 2010 e il 2017. Per questo tre nomi noti della gradinata Nord devono andare in carcere. Si tratta di M. L., A. M. e F. F.. La decisione è stata presa dalla Seconda Sezione Penale della Cassazione, riunita martedì 27 ottobre 2020.

In pratica è stata resa esecutiva l'ordinanza del Tribunale del Riesame di Genova, ovvero è stato accolto l'appello dopo la decisione del gip di respingere la richiesta della procura di carcerazione per i tre, accusati di associazione a delinquere, estorsione e violenza privata.

Per altri quattro ultras la Cassazione ha invece stabilito l'obbligo di dimora e il divieto di avvicinamento all’area dello stadio Ferraris.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Neve e ghiaccio in autostrada: scattano blocchi e chiusure, la situazione traffico

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Famiglia si schianta in autostrada, altro incidente sul Fasce

Torna su
GenovaToday è in caricamento