menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan Genoa 1-0 | Rossoblù rinunciatari, El Shaarawy li punisce

La squadra del neo allenatore Delneri gioca una partita difensiva, rinunciando completamente ad attaccare, e viene punita dal migliore in campo al 32esimo del secondo tempo

Nell'anticipo serale del sabato il Genoa di Delneri perde 1-0 contro un Milan tutt'altro che irresistibile: decide una rete di El Shaarawy al 32esimo della ripresa, uno dei pochi a a salvarsi tra le fila rossonere. Nel complesso la partita è stata piuttosto noiosa, il Genoa catenacciaro si è difeso con ordine per oltre 70 minuti, ma ha completamente rinunciato ad attaccare ed è stato punito in una delle poche distrazioni difensive della partita. Con questa vittoria la squadra di Allgeri sale a quota 10, il Genoa rimane a quota 9, ma quello che preoccupa oggi più che la classifica è la totale mancanza di gioco e personalità di alcuni uomini in campo.

CRONACA DEL MATCH Nel primo tempo il Milan è abbastanza propositivo ma poco concreto: la squadra di Allegri inizia con un buon pressing, il Genoa si difende con ordine e si chiude nella propria metà campo. I padroni di casa, in evidente difficoltà psicologiche e di gioco, si affidano all'estro di El Shaarawy, che sembra essere l'unico in casa rossonera in grado di cambiare passo e di creare pericoli alla porta di Frey.

La squadra di Delneri, priva del suo giocatore d'attacco di riferimento Borriello e con Tozser, Bertolacci e Jankovic in serata no, si affida alla velocità di Immobile e agli errori di Zapata, che commette due leggerezze che rischiano di mandare a rete i rossoblù. Il primo tempo nel complesso regala davvero poche emozioni e si chiude sullo 0-0.

Nella ripresa non va meglio, il Milan fa molta confusione e non riesce a costruire azioni pericolose, il Genoa si difende con ordine ma l'azione offensiva è completamente assente.

L'episodico chiave del match arriva al minuto 32, quando un bel cambio di gioco di trova Abate sulla corsia destra: il difensore della Nazionale, in fuorigioco, mette dentro un pallone insidioso che El Shaarawy insacca in rete. E' una liberazione per il pubblico rossonero e per la squadra, che nei restanti minuti pensa a gestire la partita (complice un Genoa che anche sotto di un gol non riesce ad essere pericoloso) e conquista tre punti importantissimi.

TABELLINO

MILAN (3-4-3) Amelia; Zapata, Bonera, Yepes; Abate, De Jong, Montolivo, Antonini (dal 42' s.t. Constant); Emanuelson (dal 43' s.t. Nocerino), Pato (dal 27' s.t. Pazzini), El Shaarawy. (Abbiati, Gabriel, Acerbi, Mexes, Ambrosini, Flamini, Bojan). All.: Allegri.

GENOA (4-5-1) Frey; Sampirisi, Granqvist, Bovo, Moretti (dal 23' s.t. Krajnc); Jankovic (dal 35' s.t. Jorquera), Kucka, Tozser, Antonelli; Bertolacci (dall'11' s.t. Merkel); Immobile. (Tzorvas, Donnarumma, Alhassan, Seymour, Hallenius, Piscitella, Melazzi, Said). All.: Del Neri.

MARCATORI: El Shaarawy 32' st

AMMONITI: Yepes, Bertolacci, Bovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento