menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Napoli 3-2 | Spettacolo a Marassi, i rossoblù hanno la meglio

Bella partita nell'innevato Luigi Ferraris: i rossoblù dominano per 80' e segnano con Palacio (2) e Gilardino. Ma il Napoli si sveglia negli ultimi 10 minuti, segna 2 gol e nel finale sfiora il pareggio

Il Genoa vendica sportivamente il 6-1 dell’andata vincendo a Marassi 3-2 al termine di una partita dominata per 80 minuti. Palacio e Gilardino danno spettacolo, mentre il Napoli soffre la mancanza del suo goleador, inserito troppo tardi da Mazzarri. Con questa vittoria i rossoblù salgono a 27 punti, il Napoli rimane a quota 29.

CRONACA DEL MATCH Genoa Napoli è una partita speciale soprattutto per le due tifoseria, legate da un gemellaggio storico molto sentito. La Gradinata Nord a inizio gara dedica una  coreografia agli amici napoletani, e sono molti i tifosi partenopei presenti nel settore caldo del tifo genoano. In campo invece il clima non è quello dell’amicizia, la partita è fin da subito molto intensa e fisica, a tratti cattiva. Infatti dopo pochi minuti gli ammoniti sono già 2.

Nel primo tempo è il Genoa ad avere in mano il pallino del gioco: pressione, buone azioni sulle corsie laterali e tanta qualità. Palacio e Gilardino sembrano essere in una giornata di grazia e si intendono a meraviglia, il centrocampo regge bene la scarsa verve napoletana. Ed è infatti il Genoa a trovare il gol del vantaggio, grazie a un tiro incredibile da fuori di Palacio che supera De Sanctis. Il vantaggio carica ancora di più i giocatori rossoblù, mentre la squadra di Mazzarri non reagisce: il Genoa trova quindi il raddoppio: cross di Sculli per Gilardino che colpisce di testa e segna il suo primo gol in rossoblù per la gioia del pubblico.

Nel secondo tempo il Napoli si scuote e fa la partita, ma con tanto possesso palla e poche finalizzazioni la squadra di Mazzarri non può ambire al pareggio. L’occasione più ghiotta capita ad Hamsik, ma Frey come sempre maestoso, non si fa ingannare dallo slovacco. Gol sbagliato, gol subito: pochi minuti dopo su contropiede la squadra di Marino trova il 3-0 ancora grazie a Palacio. Ma la partita ha ancora tante emozioni da regalare: il Napoli trova nel giro di 3 minuti 2 gol con Cavani e Lavezzi,  e avrebbe addirittura la palla del pareggio con un tiro da fuori di Dzemaili, ma Frey respinge e la partita si chiude con la meritata vittoria dei rossoblù, che ancora una volta si esaltano tra le mura casalinghe.  

CHIAVE DEL MATCH La squadra di Marino entra in campo con il piglio giusto, il Napoli no. Palacio e Gilardino sono in una giornata di grazia, mentre il Napoli accusa l’assenza in campo del suo goleador.

TABELLINO

MARCATORI: Palacio (G) al 31', Gilardino al 36' p.t.; Palacio (G) al 25', Cavani (N) al 35', Lavezzi (N) al 37' s.t.

GENOA (4-3-3): Frey; Mesto, Granqvist, Kaladze, Moretti; Biondini (35' s.t. Sampirisi), Kucka, Jankovic (28' s.t. Seymour); Palacio, Gilardino, Sculli (32' s.t. Birsa). (Lupatelli, Jorquera, Pratto, Zè Eduardo). All.: Marino.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (46' p.t. Maggio), Britos; Zuniga (10' st Cavani), Dzemaili, Gargano, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Pandev (27' s.t. Vargas). (Rosati, Fernandes, Fideleff, Inler). All: Mazzarri.

Ammoniti Kucka, Cannavaro, Lavezzi, Mesto, Dzemaili, Jankovic.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento