rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cultura

Rolli days, oltre 120mila i visitatori. Tursi: «Lavoriamo per Capodanno»

L'assessore alla Cultura Elisa Serafini conferma: visto lo straordinario successo dell'edizione autunnale, si pensa a uno "spin-off" per il 31 dicembre

Oltre 120mila visitatori in due giorni, lunghe code davanti agli ingressi, migliaia di persone che si aggiravano per via Garibaldi e il centro storico cartine alla mano per seguire le orme delle antiche casate nobiliari della Superba: l’edizione autunnale dei Rolli Days ha polverizzato i record di quelle precedenti, entusiasmando non soltanto turisti e genovesi che hanno deciso di partecipare, ma anche le istituzioni. Che stanno già pensando a una “strategia” per riuscire ad aprire le porte delle storiche dimore dei Rolli anche a Capodanno.

Rolli days, tutti in coda per le dimore storiche

«Stiamo lavorando per aprire il maggior numero possibile di palazzi e musei per Capodanno», ha confermato l’assessore comunale alla Cultura, Elisa Serafini, che nel weekend appena trascorso ha osservato soddisfatta i numeri dei visitatori crescere di ora in ora: tra i palazzi più gettonati, quello dell’Albergo dei Poveri - che è anche il più grande palazzo storico della città, donato alla Superba da Emanuele Brignole - ma anche i “magnifici 3” di via Garibaldi, Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo della Meridiana, e ancora quello della Camera di Commercio, Palazzo Spinola, Palazzo Reale. Il tutto ampiamente documentato dalle foto (prontamente condivise su Instagram) scattate dai 10 ambasciatori scelti dal Comune proprio per promuovere i Rolli a colpiti di hashtag a livello internazionale.

«I dati dimostrano come l’interesse per questa iniziativa sia stato molto alto, con oltre un milione di visualizzazioni sui social e online - ha commentato soddisfatta l’assessore Serafini - Il visitgenoa.it ha avuto un aumento del 42% delle visite rispetto al dato medio giornaliero, con una predominanza di donne, pari al 64%».

Arazzi, soffitti affrescati, corridoi di specchi e lampadari scintillanti sono stati i “soggetti” più fotografati, moltissimi i selfie scattati davanti a quadri e sculture, in due giorni in cui l’arte e la storia dei Rolli (patrimonio Unesco) sono riuscite a mettere d’accordo proprio tutti: «Più di 100mila visitatori hanno ammirato lo straordinario spettacolo dei Palazzi dei Rolli - è stato il commento del sindaco Marco Bucci - Tanti genovesi, ma soprattutto turisti italiani e stranieri che si stanno godendo la nostra città. Un successo che ci deve portare a lavorare ancora di più per promuovere Genova nel mondo, non solo come meta turistica, ma soprattutto come realtà vincente dove attrarre nuove imprese».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rolli days, oltre 120mila i visitatori. Tursi: «Lavoriamo per Capodanno»

GenovaToday è in caricamento