menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presepe di Pentema: storia e curiosità

Più volontari che abitanti in questo piccolo borgo che, d'inverno, diventa un magico Presepe a grandezza naturale, grazie al lavoro degli artigiani e a un'accurata ricerca storica

Tutti in Liguria conoscono il Presepe di Pentema con le sue "statuine" a grandezza naturale: si tratta di appuntamento molto atteso ogni anno che ha reso celebre questa piccola frazione del Comune di Torriglia.

Ma qual è la sua storia?

Una tradizione dal 1994

Il presepe viene allestito per la prima volta nel 1994, fra dicembre e gennaio: l'esperimento riesce, e i personaggi a grandezza naturale ospitati all'interno del paese - tra archi, vicoli, case, lobbie, aie e "risseu" - con l'obiettivo di ricordare un'epoca lontana fatta di mestieri antichi, riscuotono successo.

Ma c'è molto di più: le statuine, infatti, vestite con tradizionali abiti d'epoca, sono inserite nei punti del borgo in cui realmente hanno operato gli artigiani rappresentati. Dunque non c'è solo la voglia di creare un presepe spettacolare: dietro a questo evento c'è anche un'accurata ricerca storica e la voglia di riportare Pentema al 19esimo secolo, mostrando il borgo per com'era veramente. A dare vita ai manichini, ricostruendo in creta i volti delle persone vissute nel paese, artisti locali.

Un borgo con più volontari che abitanti

Il presepe viene realizzato con entusiasmo e sacrificio da parte di un gran numero di volontari - spesso più numerosi degli abitanti stessi - che nei mesi di ottobre, novembre e dicembre animano il paese.

E la magia è servita: andare a Pentema durante le festività natalizie vuol dire non solo vedere una frazione che torna a popolarsi nei mesi invernali grazie a questa tradizione, ma anche vedere un intero borgo che si trasforma in presepe, in modo da far sentire anche i visitatori parte di questo incantato scenario. Salvando anche il paese dall'abbandono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento