Martedì, 23 Luglio 2024

VIDEO | Egle Possetti: "Processo Morandi sarà spartiacque storia italiana"

"Per noi da quel giorno la nostra vita è sospesa tra il dolore e il dovere di andare avanti in questa battaglia". Così Egle Possetti, portavoce del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi, nel giorno del quinto anniversario dal crollo (14 agosto 2018, 43 morti).

 "Secondo noi le persone non sono sufficientemente attente a quello che accade in aula - ha continuato Possetti a margine della commemorazione alla Radura della memoria - questo processo sarà uno spartiacque, ci sarà un prima il Morandi e un dopo il Morandi e io spero che il dopo non sia uguale al primo, altrimenti tutti i nostri cari avranno perso la loro vita inutilmente, noi da cinque anni lottiamo coi denti, non abbiamo mai mollato un attimo con fatica...però è un dovere farlo perché quello che ci hanno tolto è troppo".  

Ponte Morandi, Salvini: "Conto di tornare con una legge che equipari le vittime dell'incuria a quelle del terrorismo" 

Durante il discorso la portavoce delle vittime ha attaccato anche lo Stato colpevole di aver negoziato: "Si è genuflesso, accettando sempre il report della società senza mai fiatare e poi abbiamo regalato 9 miliardi di euro a una società nel cui mandato è successo questo".

Possetti ha risposto anche il ddl, che si sta preparando in Parlamento, che accomuna le vittime del ponte Morandi a quelle del terrorismo: "Abbiamo presentato il disegno cinque anni fa, poi è caduto il governo - ha spiegato Egle Possetti - ora ci sono alcuni parlamentari liguri che se ne stanno interessando, cerchiamo di capire come portarlo avanti nel modo più efficace e più breve, Salvini mi ha detto che mi farà chiamare dai suoi collaboratori".

Video popolari

GenovaToday è in caricamento