Venerdì, 24 Settembre 2021
Earth Day Italia

Ecco gli alberi più preziosi della provincia di Genova

In provincia sono 11 gli esemplari classificati dal Corpo forestale dello Stato come monumentali. Sono quelle piante particolarmente tutelate dalla normativa regionale, perché considerate autentico patrimonio storico-artistico

Come grandi giganti silenziosi e gentili se ne stanno là a osservare immobili il tanto affannarsi umano. Gli alberi sono più che una cornice decorativa per i nostri paesaggi, e non soltanto per il loro contributo da fornitori di ossigeno, imprescindibile al miracolo della vita.

La chioma possente o affusolata, il tronco più o meno piegato dai venti, alcuni di loro sono stati testimoni senza parola di decenni e decenni di storia e nella loro rassicurante fissità longeva sono un po’ un’ancora alla frenesia dei tempi moderni, persino quelli più caotici metropolitani.

Per celebrare e salvaguardare questa bellezza che fa da argine alla cementificazione persino metaforica, la Liguria, con la Legge Regionale  n.4 del 22/01/1999 (art. 12), promuove il censimento, la tutela e la valorizzazione di alberi, filari e alberate di alto pregio naturalistico e storico nella regione.

Esiste una commissione tecnica per riconoscere le caratteristiche di monumentalità e sono ritenuti monumentali alberi che per età o dimensioni possono essere considerati come rari esempi di maestosità o longevità; alberi che hanno un preciso riferimento ad eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico o culturale; alberate di particolare pregio paesaggistico, monumentale, storico-culturale, ivi comprese quelle inserite nei centri urbani. Singoli cittadini, organi ed enti pubblici o Associazioni sono invitati a segnalare l’esistenza di esemplari che potrebbero essere definiti monumentali.

Per queste piante, a tutti i livelli considerate parte integrante del patrimonio naturale ma anche storico-artistico del nostro Paese, viene applicata una forma di maggior tutela: diventano assolutamente intoccabili sia per quanto riguarda la parte esposta sia per quanto riguarda le radici, viene individuata un’area di rispetto, pari almeno all’ampiezza della chioma, idonea ad assicurare la loro buona salute, si valuta di caso in caso la possibilità di interventi mirati al mantenimento del loro buono stato vegetativo e di difesa fitosanitaria, da attuarsi comunque previo parere vincolante del competente Servizio Fitosanitario regionale e sono previste specifiche sanzioni per eventuali danneggiamenti.

Distribuiti su tutto il territorio della regione, gli alberi monumentali della Liguria appartengono a varie specie ed età. Riportiamo l’elenco di quelli presenti nella provincia di Genova, secondo il censimento più recente del Corpo Forestale dello Stato. Si tratta di 11 esemplari per ciascuno dei quali si segnalano rispettivamente comune e località in cui si trova, genere e specie, circonferenza in metri, altezza in metri, nome comune, età presunta:


- Borzonasca, Borzone, Cupressus sempervirens L., 3,05 m, 25 m, cipresso, 600 anni
- Castiglione Chiavarese, Masso, Quercus pubescens Willd., 4,8 m, 10 m, roverella, 300 anni
- Genova, Villa Grimaldi, Pinus halepensis Mill., 3,6 m, 24 m, pino d'Aleppo, 160 anni
- Genova, Villa Serra, Jubaea chilensis Baill., 4,15 m, 12 m, palma del Cile, 150 anni
- Genova, Villa Groppallo, Araucaria bidwilli Kook.*, 5,25 m, 25 m, araucaria del Qeensland, 75 anni
- Genova, Villa Grimaldi, Cinnamomum camphora T.Nees., 4,1 m, 22 m, canforo, 120 anni
- Genova, Parco di Nervi, Yucca elephantipes Regel., 8,5 m, 5,5 m, palma
- Lavagna, Santa Giulia, Quercus ilex L., 4,5 m, 11 m, leccio, 400 anni
- Montoggio, Carpi, Sequoia gigantea Dec.*, 6,5 m, 40 m, sequoia gigante, 90 anni
- Neirone, Monte Finale, Qurcus petraea Liebl., 4,2 m,  15 m, rovere, 300 anni
- Savignone, Vaccarezza, Quercus cerris L., 4,4 m, 12 m, cerro, 450 anni


* esemplare ritenuto di eccezionale valore storico o monumentale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco gli alberi più preziosi della provincia di Genova

GenovaToday è in caricamento