La leggenda ligure delle streghe e del mare

Un capitano generoso diede una somma di denaro a una strega, che per ricambiare la sua gentilezza gli consigliò di stare attento alla moglie, un'altra fattucchiera

Tra le varie leggende famose in Liguria, c'è quella delle streghe e del mare.

Si racconta che tanto tempo fa, un capitano - prima di salpare da Genova con la sua nave, diretto a Oriente - venne raggiunto sulla sua nave da una vecchina che si mise a chiedere l'elemosina. Contrariamente a quasi tutti gli altri membri dell'equipaggio, l'uomo, con generosità, le regalò una bella somma.

Per ringraziarlo, la vecchina svelò la sua vera identità: «Sono una strega - gli disse - e ti dò un consiglio: stai attento quando, navigando, vedrai una strana nube a forma di arcolaio che cercherà di avvolgere la nave. Si tratta di tua moglie, un'altra strega, che ti ha tradito e vuole la tua morte per poter vivere in pace con il suo amante». 

Il capitano ringraziò quella strana vecchietta e, un po' scettico, si mise al timone. Effettivamente, dopo pochi giorni di navigazione, la sua nave venne avviluppata da una nuvola a forma di arcolaio: l'uomo, memore dei consigli ricevuti, prese la spada e vibrò un fendente, che magicamente allontanò la nuvola.

Della moglie-strega, che voleva la morte del marito, rimase solo un dito, quello con la fede nuziale, a brillare sul ponte della nave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

  • Travolto da un treno sulla Milano-Pavia, muore 26enne

  • Morta per droga a 16 anni, confermata in Cassazione la condanna per il fidanzato

Torna su
GenovaToday è in caricamento