Pasquetta tra gusto e tradizione: la ricetta della torta Pasqualina

Uno dei piatti più gustosi e prelibati della tradizione ligure, come antipasto su una tavola imbandita: ecco come prepararla

Pasqua è appena trascorsa, ma per festeggiare la Pasquetta a casa quale occasione migliore per preparare e gustare alcuni tra i più tipici e gustosi piatti della tradizione ligure? 

Tra i più prelibati c’è sicuramente la torta Pasqualina, una vera tradizione quando si tratta delle festività pasquali, che si prepara utilizzando ingredienti semplici e gustosi come uova, bietole, prescinsêua e maggiorana: ottima da mangiare appena sfornata, deliziosa anche fredda, è un piatto unico gustoso e nutriente che ben si adatta alle esigenze del pranzo al sacco (ma non sfigura neppure su una tavola imbandita a festa), e si abbina bene a vini bianchi secchi e sapidi, come per esempio il Vermentino.

Per chi volesse cimentarsi nell’impresa di prepararla, ecco la ricetta tratta dall’albo dei prodotti tipici di AgriLiguriaNet:

- Ingredienti: per la sfoglia, 600 grammi di farina, 2 cucchiai d'olio,1 bicchiere di acqua fredda; per il ripieno, un chilo di bietole, 40 grammi di burro, 6 uova, 60 grammi di Parmigiano grattugiato, un chilo di prescinsêua oppure 550 grammi di yogurt, olio extra vergine d'oliva, sale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Preparazione: dopo averle lavate e asciugate il più possibile, tagliate la parte verde delle bietole a fettine sottilissime. Lavorate la farina con poca acqua tiepida, un po'd' olio e un pò di sale fino ad ottenre un pasto piuttosto molle. Dividetelo in quattro parti e mettetelo a riposo sotto un panno per almeno due ore. 
In una terrina ponete la prescinsêua con 3 cucchiai di olio, 2 cucchiai di farina, un pizzico di sale, e una manciata di parmigiano grattugiato. Mescolate bene il tutto in modo che risulti una crema piuttosto fluida. 
Mettete le bietole sulla madia, aggiungete una manciata di farina, tutto il rimanente formaggio grattugiato, tranne una manciatina, spolverizzate di sale e con le mani amalgamate il tutto. Stendete uno dei pezzi di pasta messi a riposare e allargatelo col matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile, stendetela sul fondo di un tegame, e da forno unto d'olio. Prendete le bietole a manciatine e disponetele nella teglia, versatevi un giro d'olio e disponetevi sopra la prescinsêua spalmandola con la lama di un coltello unta d'olio. Praticate quattro buchette nella quagliata e rompete dentro ciascuna un uovo intero. Ponete su ciascun tuorlo un pizzichino di sale e una pallina di burro.
Spolverizzate ancora su tutto un po' di parmigiano grattugiato.
Tirate altre sfoglie con gli altri pezzi di pasta: devono essere molto sottili. Una dopo l'altra stendetele sul tegame avendo l'accortezza di ungere ogni sfoglia con olio: per questo si usa tradizionalmente una piuma. Chiudete il bordo della pasta tutto intorno facendo un cordone non troppo pressato. Ungete anche la sfoglia superficiale con un giro d'olio. Mettete la torta in forno preriscaldato: dovrà cuocere per 45 minuti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

Torna su
GenovaToday è in caricamento