rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021

VIDEO | Juventus-Genoa 3-2: goal di Kulusevski, Morata, Czyborra, Melegoni e Rafia

Prova di carattere del Grifone che rimonta due goal alla Juventus costringendola ai tempi supplementari, nell'extra-time il goal qualificazione del giovane bianconero

Grande prova di carattere del Genoa che esce a testa alta dalla Coppa Italia al termine di 120 minuti intensi in cui la squadra di Ballardini ha recuperato due goal trascinando il match contro la Juventus ai supplementari, con un pizzico di fortuna in più avrebbero anche potuto arrivare ai calci di rigore. Nell'extra-time il goal qualificazione ai quarti di finale porta la firma del giovane Rafia, poi il Grifone va vicinissimo al pareggio. Non basta per esultare, ma le indicazioni sono ottime in vista del campionato, il carattere è quello giusto per correre verso la salvezza. 

Juventus-Genoa 3-2 | Cronaca e goal

Pronti-via e il Genoa è già sotto: imbucata centrale di Morata per Kulusevski che brucia il giovane Dumbravanu, si infila tra Bani e Goldaniga e batte Paleari a tu per tu. Scatenato lo svedese della Juve che al 13' sfiora il raddoppio e al 23' serve a Morata il pallone del 2-0. Il Genoa torna però in partita 4 minuti dopo grazie a Czyborra che raccoglie il cross di Goldaniga e in tuffo anticipa Wesley e batte Buffon. Al 32' goal annullato per fuorigioco ad Arthur, al 43' a Portanova, ancora per offside: il Grifone nonostante un primo tempo di sofferenza rimane in partita.

Nella ripresa ci prova subito Morata con un sinistro violento, Paleari devia in corner, replica il Genoa con un siluro di Pjaca che si stampa sulla traversa, poi al 62' ancora Morata si rende pericoloso al termine di un'incursione in solitaria, tiro deviato in corner. Il Genoa esce dal guscio e ci prova con una punzione calciata da Scamacca altissima sopra alla traversa, poi al 74' completa la rimonta con un delizioso destro a giro di Melegoni che non lascia scampo a Buffon. La Juve fatica a reagire e all'84' Dumbravanu di testa sfiora il 3-2, Pirlo a tre minuti dalla fine si gioca la carta Cristiano Ronaldo e il lusitano prova a mettere in difficoltà la retroguardia rossoblù: al 92' salta secco Goldaniga e viene atterrato al limite dell'area, punizione poi calciata alta da posizione defilata. Non c'è più tempo, si va ai supplementari.

Juventus-Genoa 3-2 | Tempi supplementari

Nell'extra-time la prima occasione capita al Genoa con un tiro di Scamacca deviato in corner, replica un minuto dopo Morata che trova però la grande risposta di Paleari e ancora il portiere del Genoa è decisivo su un colpo di testa di Bonucci, sulla ribattuta Rabiot calcia a lato. Proprio in chiusura di primo tempo torna in vantaggio la Juventus con Rafia: Morata mette un pallone in mezzo, il giovane bianconero si libera di Males e insacca con la doppia deviazione di Bani e Lerager. 

Nel secondo tempo supplementare Radovanovic vicinissimo al pareggio, ma Arthur salva sulla linea, poi è ancora Paleari il protagonista con un super intervento su Kulusevski che tiene in partita il Grifone, Lerager cerca il 3-3 ma calcia alto al 113'. Non succede praticamente più nulla, esulta la Juve, ma il Genoa esce a testa altissima.

Juventus-Genoa 3-2 | Tabellino e voti

Reti: 1' Kulusevski, 23' Morata, 27' Czyborra, 74' Melegoni, 105' Rafia

JUVENTUS (4-4-2): Buffon 6; Wesley 5.5 (87' Cristiano Ronaldo 5), Dragusin 6, Chiellini 6.5 (64' Bonucci 6), Demiral 6 (63' Danilo 6); Bernardeschi 5, Arthur 6, Bentancur 6 (46' Rabiot 5.5), Portanova 6 (76' Rafia 7); Kulusevski 7, Morata 6.5. All. Pirlo.

GENOA (3-5-2): Paleari 7; Goldaniga 6.5, Bani 6, Dumbravanu 6 (97' Males 5.5); Ghiglione 6, Rovella 6.5, Lerager 6, Melegoni 7 (106' Radovanovic 6), Czyborra 7 (111' Eboa Ebongue sv); Scamacca 6, Pjaca 5.5. All. Ballardini. All. Ballardini.

ARBITRO: Chiffi di Padova.

NOTE: ammoniti Bentancur, Dumbravanu, Ghiglione, Goldaniga e Bani

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Juventus-Genoa 3-2: goal di Kulusevski, Morata, Czyborra, Melegoni e Rafia

GenovaToday è in caricamento