Un angolo di Boccadasse a Camilleri: la proposta passa in Comune (con polemica)

Avanzata dal consigliere Crivello, ha incassato l'ok dell'opposizione e dei consiglieri del sindaco Marco Bucci. Ma Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia si sono astenuti

Passa in consiglio comunale, ma non senza polemiche, la proposta di dedicare un angolo di Boccadasse allo scrittore Andrea Camilleri, scomparso lo scorso 17 luglio a 94 anni.

Nel corso della seduta odierna, il consiglio è stato chiamato a votare un ordine del giorno “fuori sacco” (slittato dall’ultima seduta) che “impegna il sindaco e la giunta a proporre un gesto, un atto, una restituzione ad Andrea Camilleri con la dedica di un angolo del borgo da lui definito “luogo del cuore”.

La proposta, avanzata dal consigliere della lista di opposizione Gianni Crivello, è stata approvata con 23 voti a favore (Pd, Lista Crivello, Vince Genova, Direzione Italia, M5S, Chiamami Genova, Ubaldo Santi del Gruppo Misto e Guido Grillo), cui si snp aggiungi i consiglieri della lista del sindaco, Marco Bucci, ma Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia hanno deciso di astenersi. E così, in Sala Rossa scoppia la polemica.

«A sorpresa, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia si astengono e non votano la proposta, che comunque viene approvata dal Consiglio con i voti di tutta la minoranza e della Lista Bucci - attacca il consigliere del Pd, Alessandro Terrile - Una brutta figura del centrodestra, che si divide nel goffo tentativo di impedire un pubblico riconoscimento a Camilleri».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

Torna su
GenovaToday è in caricamento