Imu: da Genova allarme affitti in nero e svendite immobili

Inquilini e piccoli proprietari di casa della Liguria chiedono a governo e Comuni di rimodulare la tassa introdotta dal governo Monti. «Aggraverà le tensioni sociali per la casa in Italia»

Genova - La contrarietà all'Imu, la tassa sulla casa introdotta dal governo Monti, arriva anche dal Sindacato Inquilini Casa e Territorio (Sicet). Secondo quanto affermano Stefano Salvetti, presidente ligure del sindacato, e Vincenzo Nasini, presidente Confedilizia Genova, l'Imu aggraverà le tensioni sociali per la casa in Italia. Il nostro Paese è stato colpito nel 2011 da 120.000 richieste di sfratto, 70.000 provvedimenti esecutivi, di cui 65.000 per morosità, con una crescita nazionale del più 7% in un anno.

Da inquilini e piccoli proprietari di casa della Liguria la richiesta a Comuni e governo di «rimodulare l'Imu, una tassa anticostituzionale che non colpisce il reddito, prevedendo almeno un'aliquota più bassa per la prima casa e gli alloggi affittati a canoni concordato».

Le conseguenze dell'introduzione della tassa sono molteplici, a quanto denuncia Nasini. «L'Imu sta provocando un aumento degli affitti in nero - ha spiegato il presidente Confedilizia Genova - il rischio del crollo degli investimenti sulla casa, la svendita dei piccoli proprietari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

Torna su
GenovaToday è in caricamento