Ritardi e cancellazioni: Enac minaccia lo stop per Volotea. Anche Genova a rischio

L'ente nazionale per l’aviazione civile invia una diffida alla compagnia aerea spagnola, pena la sospensione dal 15 settembre. Nello scalo ligure opera su ben 16 destinazioni

Ritardi, cancellazioni e disagi di varia natura, e Volotea finisce nel mirino di Enac: l’ente nazionale per l’aviazione civile mette in guardia la compagnia aerea iberica low-cost, inviandole una diffida in cui la invita a prevenire i disservizi sempre piaciuto frequenti pena lo stop dei voli in Italia. Genova compresa, dove Volotea è molto attiva.

La missiva firmata dal direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, è stata inviata ai dirigenti dell'azienda a inizio settimana. Obiettivo, spiega l’ente, evidenziare le «numerose criticità riscontrate in questa prima parte della stagione estiva, che stanno comportando disagi ai passeggeri e disservizi negli aeroporti nazionali, e per chiedere immediate azioni correttive»

Overbooking, cancellazioni di voli e ritardi infiniti sono le principali problematiche contro cui punta il dito l’Enac, soprattutto, sottolineano le dirigenze aeroportuali, in un periodo di picco di traffico estivo: «Enac richiama Volotea al riallineamento degli operativi pianificati, adottando ogni iniziativa possibile per rispettare gli impegni assunti con la vendita dei biglietti, riducendo, in tal modo, i casi di overbooking e di cancellazioni per operativi troppo stringenti. In merito alla tutela dei diritti del passeggero, l’Ente ha ricevuto numerose segnalazioni dagli utenti per il mancato rispetto del Regolamento Comunitario numero 261 del 2004. L’Ente ha comunicato al vettore che, al termine dei procedimenti di verifica, qualora fossero confermate le violazioni segnalate, saranno applicate le sanzioni di entità massima, tenuto anche conto del fatto che il mancato rispetto del Regolamento da parte del vettore, si è verificato più volte non solo durante la stagione in corso, ma anche nelle passate stagioni estive.

Le conseguenze per i passeggeri genovesi

Se i disservizi continueranno, Enac ha già annunciato che alla luce dei disagi creati ai passeggeri e ai disservizi provocati negli aeroporti, Volotea dovrà sopsensewre ogni attività di vendita e di volo in Italia a partire dal 15 settembre. Il che significa che l’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova dovrà fare a meno di collegamenti diretti con Alghero, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo, Vienna, Palma di Maiorca, Ibiza, Minorca, Atene, Santorini e le nuove Madrid, Mykonos e Lampedusa. 

Volotea a oggi è infatti una delle compagnie low cost più attive nello scalo genovese, e recentemente è finita nuovamente nell’occhio del ciclone per la cancellazione di un volo diretto a Olbia, che ha lasciato a terra 140 passeggeri: soltanto l’ultimo di una serie di disservizi registrati anche nell’aeroporto del capoluogo ligure, che la compagnia iberica aveva scelto nel 2016 come quarta base operativa in Italia, investendo risorse economiche e assumendo personale

La replica di Volotea

La compagnia spagnola, dal canto suo, ha confermato di avere ricevuto la lettera di Enac, definita «simile ad altre comunicazioni ricevute da altre compagnie in questo o nei precedenti periodi di alta stagione», e ha assicurato di essere a disposizione per fornire alle autorità «ogni dettaglio e informazione utile».

«Nonostante le avverse condizioni e i ritardi legati alla situazione dell’Air Traffic Control in Europa, Volotea mantiene nel 2018 un tasso di puntualità superiore alla media del settore con un OTP15 (On Time Performance Standard) sopra il 71% - prosegue Volotea - operando al di sopra di rilevanti compagnie low cost in Europa. Infine, il tasso di cancellazione dei voli di Volotea nel 2018 si mantiene tra i più bassi del settore. Come per tutte le compagnie aeree, non è sempre possibile per Volotea evitare i disservizi quanto la situazione dell’Air Traffic Control e altri fattori esterni incidono sulle operazioni e sulla capacità di trasporto. Volotea fornisce assistenza ai clienti riproteggendoli su altri voli, in accordo con altri vettori associati, fornendo mezzi di trasporto alternativi e ospitalità in hotel quando necessario».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Quarto giorno di rientri in zona rossa, col pensiero a prossimi accessi

  • Cronaca

    Viabilità, conto alla rovescia per la riapertura di via Siffredi

  • Incidenti stradali

    Borzoli: fuggono da un posto di blocco e finiscono nel torrente

  • Cronaca

    Finge rapina e insulti razzisti, denunciato 31enne

I più letti della settimana

  • San Martino, errore al centro trasfusionale: scambiate sacche per trapianto di midollo

  • Nuova rampa tra Aeroporto e Guido Rossa: via Siffredi chiusa per 26 ore

  • Weekend a Genova e dintorni: i migliori eventi del fine settimana

  • Intossicazione da funghi, famiglia in ospedale

  • Via Siffredi chiusa tra sabato e domenica: tutte le modifiche al traffico

  • Il Comune assume funzionari di polizia Municipale: come partecipare

Torna su
GenovaToday è in caricamento